Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

Gerico è un disco uscito nel 2015. Si tratta di un capolavoro, ne siamo sicuri. Questo piccolo scrigno di grazie meticce, è la nostra prima opera, il nostro disco di debutto. Come spesso avviene in questa occasione, l'autore cerca di compendiare la propria essenza, ovvero cerca di metterci tutto quello che sa, perché ogni musicista dissoluto e decadente lo sa bene, la prima opera potrebbe essere anche l'ultima.
Sammy Osman parla al plurale perché questa è una band, i musicisti lavorano insieme per creare la canzone perfetta, in una fucina creativa che non si ferma mai. I compagni si conoscono bene, hanno vissuto sotto lo stesso tetto e intorno allo stesso piatto di minestra.
In Gerico dunque si riversa un lungo percorso artistico e poetico, più evidente in brani musicalmente e liricamente colti come La sposa cadavere e Salomè; un lungo percorso celato dietro l'apparente semplicità di quelli che sono stati più volte definiti stornelli contemporanei, come I moti di Milano o Chi è cchiù felice 'e me. http://www.musicoff.com/node/14177
Ogni canzone serve dunque a configurare la galassia eclettica della band.
Gli arrangiamenti sono collettivi, prodotti con sapienza, arte e dedizione.

Credits

Sammy Osman, chitarra e voce
Riccardo Morandini, chitarra elettrica
Carla Marulo, percussioni e voce
Antonello Sabatini, contrabbasso e tromba
Federico Caruso, clarinetto

hanno collaborato:
Aberto Bazzoli, piano
Angelica Foschi, fisarmonica
Fabio Chesini, sax
Vito Gatto, violino
Basak Canseli, violoncello
Eugenio Primo Saragoni, batteria
Francesca Stella Riva, trombone

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati