Spirali Impazzite

Spirali Impazzite

Stefano Dentone & Antonio Ghezzani

2018 - Cantautoriale, Rock, Pop rock

Descrizione

Sedici canzoni con testi in italiano e in inglese: “Spirali Impazzite” è il titolo del terzo lavoro in studio di Stefano Dentone & Antonio Ghezzani, duo livornese con all’attivo già due album, “Teatro Staller” e “I Pugilatori”, usciti tramite Roots Rebels Records rispettivamente nel 2016 e nel 2017.
Riflessioni sulla vita, sulla natura dell’umana fragilità e su come il vivere in società costringe l’uomo ad apparire, a discapito del suo vero essere e della sua natura. Tutto visto attraverso gli occhi dei due artisti livornesi che ripercorrono alcune esperienze private, consapevoli che il percorso di ciascuno non è raffigurabile con linee rette, ma, piuttosto, con linee che assomigliano, appunto, a spirali impazzite.
Il sound del disco rimane ancora quello del roots-rock caratteristico anche dei primi due lavori, ma si arricchisce con l’utilizzo di un maggior numero di strumenti acustici e della tradizione folk, come percussioni, mandolini, mandole, contrabbasso… che vanno ad intrecciarsi con i suoni elettrici e che hanno come riferimento la tradizione del grande rock classico
Scritto e prodotto dagli stessi Dentone e Ghezzani e registrato nello studio della Roots Rebels Records di Livorno, l’etichetta da loro fondata e gestita, “Spirali Impazzite” vede la partecipazione di Marco Di Lupo e Filippo Meloni alle batterie, Stefanino Corona al basso, ancora Filippo Meloni alle percussioni e Francesco Coppedè al contrabbasso, oltre alla partecipazione speciale del chitarrista genovese Marcello Dondero nella traccia "Feel Good".

sdagmusic.com/
facebook.com/StefanoDentone…
youtube.com/channel/UCqgd9-…

Credits

Stefano Dentone - voce, chitarra acustica, basso, organo, mandolino
Antonio Ghezzani - chitarra elettrica, classica, acustica, mandola, mandolino, banjo, basso
Francesco Coppedè - contrabbasso
Stefano Corona - basso
Marco Di Lupo - batteria
Filippo Meloni - percussioni, batteria

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia