Descrizione

"Per la prima volta, più o meno un anno fa, ho affrontato me stesso. Succede questo nei momenti difficili della propria vita, si finisce a confrontarsi con le proprie debolezze, la paura, il dolore.
Fermo a respirare aria congelata, ho trovato la mia più grande ispirazione nell'osservare la capacità dell'uomo di prendere la propria sofferenza e farne qualcosa di autentico. Ho pensato che la sofferenza fosse la base stessa della vera felicità.
In questo scenario buio, ho scritto e registrato le 8 canzoni che formano il mio primo disco solista. Frammenti d'amore, dolore, gioia e ricordo. Frammenti che rappresentano la mia personalità e la mia vita.
'Dance on Ruins', tra testo e sonorità, è la mia personale miscela di intimità e furore. Ciò che mi ha cullato, sedotto e tradito, dandomi così motivo di scrivere."

Simone Pioppi

Credits

'Dance on Ruins' (2016)
Prodotto da Simone Pioppi
Registrazioni, Mix e Master di Luca Pretorius (What a Funk).
Foto e grafiche di Matteo Pioppi

Hanno collaborato al disco: Luca Pretorius, Riccardo Costi, Alex Longagnani, Sergio Riccio.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati