Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

I sette samurai del jazz rock napoletano ritornano a distanza di quasi due anni dal release del fortunato “All You Can Eat” (MoonJune records) con “Liver”, il primo episodio della loro carriera ad essere registrato sul palco.

Un esordio in vinile pesato 180gr pubblicato dalla neonata etichetta napoletana SoundFly, disponibile da metà gennaio in preorder su Musicraiser e successivamente distribuito in Italia da Self a partire da marzo.
Catturato dal vivo nel corso del concerto tenutosi il 27 maggio 2016 presso la Casa di Alex a Milano, il disco raccoglie l’impronta “analogica” caratteristica delle intense performance live degli Slivovitz, spaziando attraverso il repertorio dei quattro dischi precedenti. SI parte da “Mai per comando” (tratto dall’introvabile omonimo primo disco, che sarà riproposto in tiratura limitatissima presso lo shop online di Musicraiser), passando per “Bani Ahead” e per il recentissimo “All You Can Eat”, sino ad approdare ad una deflagrante quanto insolita cover dei Nirvana (“Negative Creep”) a chiusura dell’album.

Nella piacevole atmosfera del club milanese, riconosciuto a livello nazionale per la proposta artistica coerente ed incentrata sulla scena Jazz Rock Progressiva nostrana ed internazionale, nessuno dei sette musicisti partenopei sembra risparmiarsi, offrendo assoli dilatati ed estremi durante tutta lo scorrere della session.
Marcello Giannini, Pietro Santangelo, Riccardo Villari, Derek di Perri, Ciro Riccardi, Salvatore Rainone e Vincenzo Lamagna suonano insieme come se fossero una sola creatura, evolutasi negli anni, e animata dalla coesione e dalla collaborazione di sensibilità diverse e complementari.

“Liver” - così chiamato per testimoniare il carattere “acido” della performance - secerne puro estratto di Slivovitz: violento e tribale come il “ciuccio” disegnato in copertina dal giovanissimo e promettente artista murale napoletano Centottantanove.

Credits

Derek di Perri: Armonica
Marcello Giannini: Chitarre
Vincenzo Lamagna: Basso
Salvatore Rainone: Batteria
Ciro Riccardi: Tromba
Pietro Santangelo: Sax Tenore
Riccardo Villari: Violino Elettrico

Recorded live on May 27th 2016 by Walter de Vercelli at Casa di Alex (Milan) with Record & Live Equipment Presonus Studio Live 32.4.2AI
Mixed by Fabrizio Piccolo at Trail Music Lab (Napoli, October 2016).
Mastered by Antonio Ruggiero at Absolute Mastering Studio (Pollena Trocchia [Na], November 2016).
Cover by Centottantanove
Artwork by Gaia Giannini
©&℗ 2017 Slivovitz & SoundFly

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati