L'Ultimo Uomo

L'Ultimo Uomo

Slow Wave Sleep

2018 - Indie, Post-Rock, Electro

Descrizione

L’Ultimo Uomo è il sesto sogno di Rèfles, un personaggio fittizio.

Egli è composto di emozioni represse, che sottoforma di plasma nero vagano in un’unica direzione per accumularsi in una massa liquida: il suo corpo. Nel tempo, ha acquisito una propria coscienza e vive in una dimensione parallela insieme ad altri Archetipi. Riesce a comunicare con gli esseri umani solo attraverso i sogni e l’arte.

| CONCEPT |

È l’anno 2047, e l’uomo è insediato su tre pianeti ed il 36% del totale della popolazione possiede una tecnologia impiantata di intelligenza artificiale. Il Governo Centrale della Prima Colonia ha tacitamente finanziato un progetto per impiantare microchip anche negli animali della Terza Colonia, conclusione di un lungo processo di digitalizzazione della realtà. Tuttavia, un tragico incidente in un formicaio scatena una guerra tra specie che provoca l’estinzione.

Rèfles è l’ultimo a sopravvivere.

Scosso e confuso, vaga senza sosta per la terra deserta alla ricerca di risposte.

Credits

Musiche e Mixing a cura di Emilio Larocca Conte. Mastering a cura di Mekis presso Cockroach Int. Production Studios. Voci registrate presso Noize Fabrik — Berlino, Germania.
Copertina tratta dall'opera Barche nel Porto di Notte di Emilio Larocca Senior.
Grafica a cura di Nella Gabbia del Merlo.

Prodotto e pubblicato da Cockroach International Production
cockroachintproduction.com

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia