Descrizione

FACILE O FELICE
Distorsioni elettriche e orchestrazioni per un disco d’autore senza vincoli di sonorità di genere

Per Marelli la vita ha il gusto deciso del rock di oggi con sfumature vintage. Una fusione di suoni e strumenti differenti per un risultato di grande impatto. Si va dalle distorsioni elettriche all’oboe di Marco Arcari, dalla slide alla spinetta, dall’hammond al flicorno, dal mellotron fino ad arrivare agli archi di Gnu Quartet.
Facile O Felice è un disco vivace, ironico, con qualche venatura asprigna. Se si chiede all’autore di raccontarne la genesi risponde che questo disco “è nato vivendo”, mentre faceva le sue scelte, come quella “di vivere con gli altri, senza dimenticare che ‘l'enfer c'est les autres’ (secondo Sartre) e ciò nonostante provandoci lo stesso”. E’ senza dubbio un album d’autore ma senza vincoli di sonorità di genere: grande importanza alla parte testuale quindi, ma anche una meticolosa cura per i suoni e per gli arrangiamenti.

Credits

Facile O Felice è prodotto da Stefano Marelli e Raffaele Abbate. Testi, musiche e arrangiamenti sono di Stefano Marelli tranne che per “Settembre” e “Uguale A Te” la cui orchestrazione e arrangiamento d’archi è di Stefano Cabrera. Registrazione e missaggio: Raffaele Abbate presso la Orange Home Records di Leivi (Genova). Tra i musicisti che hanno partecipato al progetto Eros Cristiani (pianoforte fisarmonica e tastiere vintage), già con Mauro Pagani e Roberto Vecchioni; Raffaele Kohler (tromba e flicorno), già Ottavo Richter e Dente ed ancora Folco Fedele (batteria), Lele Garro (basso), Luca Falomi (chitarra classica) e Barbara Fumia (cori)

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati