Non voglio essere normale

Non voglio essere normale

STEFANO NOTTOLI

2018 - Pop, Pop rock

Descrizione

Stefano Nottoli nasce a Lucca addì 28 marzo dell'anno 1978. Dopo averlo visto, la mamma era propensa a chiamarlo Mattia, ma decide di votarsi a santi più potenti e vira su Stefano. Indeciso tra fare il professore di scienze ed il musicista, si risolve per entrambe le cose, compiendo esperimenti di chimica in sala prove e suonando le beute nel laboratorio scientifico. Da solista pubblica Ritagli di tempo (2012) e Parafango (2015), due pennellate ben definite in un percorso artistico dai colori già accesi e vivaci. ‘Non voglio essere normale', la sua ultima opera, non verte su un unico concept, ma può comunque essere delineato un filo conduttore, esplicato dallo stesso titolo del disco, omonimo alla terza traccia in scaletta.

“L'idea che sta dietro al disco nasce un giorno al mare con mio figlio, mentre lui sta giocando e io lo osservo; il pensiero che subito mi viene è rivolto alla mia compagna e al nostro modo di fare le cose, cercando una nostra autenticità, quella autenticità che ha mio figlio mentre gioca da solo. Di conseguenza penso a come le persone siano alla ricerca di una propria normalità, che a volte però si confonde in quelle tappe che vengono in uso. Convivenza: ok; figli: ok; casa: ok; matrimonio: ok; divorzio: pure. Non ci facciamo mancare niente. Ma il cosa è la normalità? Cosa vuol dire essere normali? Quante volte sentiamo: trovati un lavoro normale, fatti una famiglia, sistemati, sposati. Penso che la risposta sia dentro di noi, in quella vocina che spesso mettiamo a tacere per far content qualcun altro”.

Credits

Testi e musica di Stefano Nottoli
Produzione artistica e arrangiamenti di Francesco Lorenzetti e Stefano Nottoli, con la partecipazione di Alessandro Rosati in "non voglio essere normale" e "Le bandiere scoloriscono al sole".
Registrato e mixato presso lo studio “al campo” da Francesco Lorenzetti.
Masterizzato da Alesssandro Rosati presso “Rosati studio”.
Fotografia: Officina Calzelunghe di Elisa e Susanita (Elisa Brescani, Valentina Fontanella)
Grafica: Valentina Sansò
Produzione esecutiva: Pinolaupitu Production
Etichetta e concerti: La clinica dischi, laclinicadischi.com, info@laclinicadischi.com
Ufficio stampa: Worilla – press & promotion, worilla.press@gmail.com
stefanonottoli.com

Ringrazio
Filippo Guerrieri per aver fornito campioni da strumenti originali quali: Korg Rhythm 55b, Casio VL-TONE, Roland TR-606, Boss Dr-Rhythm DR-55, Oberheim DX, Linn Drum, Minimoog, GEM PK4900, Logan String Melody, Fender Rhodes 54.

La prof. Alessia Terrusi per la consulenza ai testi

Manuela Trillo per la sua arte, “le meduse”

Gli attori nelle foto: Silvia Moroni, Riccardo Nottoli, Vittoria Nottoli, Dario Arnone, Stefania Iurilli, Ernesto Fontanella, Valentina Fontanella, Andrea Gigli, Vittoria Laterza, Joris Bogaert, Alessandra Gamba, Paola Giannotti, Daniela Giannecchini.

Hanno suonato:
Stefano Nottoli: Voce, cori, Wurlitzer, Clavinet, Hammond, synth Clavia, Hohner Pianet T, Fender Rhodes 54, Roland D20, Synth Sampler,Yamaha CS10, Pianoforte, programmazione Batteria elettronica, Logan String
Francesco Lorenzetti: Basso (3, 4, 6, 7, 9, 10) , programmazione Batteria (1, 8, 9, 11), cori e seconda voce (1, 2, 4), Synth bass sampler (3), minimoog (5).
Stefano Chelotti: basso (2, 5, 8, 11)
Dario Arnone: batteria (1, 7, 9), batteria elettronica (1, 2)
Federico Bragaglia: (3, 6, 10)
Mauro Briganti: chitarra elettrica (1)
Emanuele Modestino: chitarra elettrica (2, 11)
Fabrizio Bartoli: chitarra elettrica (8)
Simone Tardelli: chitarra elettrica (10)
Daniele Antonetti: tromba (1, 3, 5, 8, 11)
Massimo Gemini: sassofono (3, 5, 7)
Vittoria Nottoli, Frida Manfredi, Viola Carignani, Tiziano Lorenzetti: Coro bambini (6)
Tiziano Lorenzetti: voce bimbo (6)
Francesco Carmignani: Violino (8)
Andrea Pacini: Blocks (2)
Alessandro Rosati: chitarra acustica (3), Synth (6)

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia