Leggi la recensione

Descrizione

Stella Maris il primo album dell’omonimo un nuovo progetto. Cullato e accarezzato da reminiscenze anni 80a in cui protagonista è la voce portata per mano da chitarre dal sapore celestiale, Stella maris rispolvera la purezza di quegli anni riproponendo un quadro dalle tinte tenui e atmosfere pure in cui è facile perdersi.

La base da cui tutto scaturisce è sfacciatamente rock, testimoniata anche dalla presenza di sole chitarre basso e batteria, ma non mancano in alcuni episodi radici punk e soprattutto psichedelia, tutto rimescolato e cotto in una forma moderna di spiccata freschezza compositiva. Ugo Cappadonia e Gianluca Bartolo inventano riff accattivanti, sempre accompagnati dalla sezione ritmica di Paolo Narduzzo e Emanuele Alosi.

Chiude il cerchio Umberto Maria Giardini che in questa occasione sforna un atteggiamento vocale diverso e di velluto, adatto a completare l'affresco a a delineare ombre e zona di luce a tutto tondo.

Stella Maris nuota in un mare di poesia e stupisce per la sua semplicità, diretta e autentica come una perla sul fondale di un mare chiamato musica italiana. Un piccolo mare, ma che riserva tesori nascosti di spiccata bellezza. Questo è Stella Maris.

Credits

Prodotto da Andrea Scardovi.
Registrato e mixato al Duna Studio, Russi (Ra) luglio/agosto 2017

Testi di U.M. Giardini – Musica di Ugo Cappadonia
Eccetto “Piango Pietre”, testi di U.M. Giardini – Musica di Gianluca Bartolo

Umberto Giardini / Voce
Ugo Cappadonia / Chitarre acustiche, elettriche
Gianluca Bartolo / Chitarre acustiche, elettriche
Paolo Narduzzo / basso
Emanuele Alosi / batteria, percussioni

Commenti (1)

  • nicamidu 4 mesi fa @nicamidu

    mi è piaciuto molto ,bel lavoro,e sempre unico il mio "umberto"

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati