Stranatrama - Un altro destino testo lyric

TESTO

Soffochi ma non del tutto i tuoi
Impeti di odio da routine
Il paesaggio non soddisfa mai
Dai, non lo sai

Che dal treno non si scende
La mediocrità, sai, non si arrende
Fermala e catapultati giù
Controllori furibondi
Ti malediranno e ti faranno
Multe per eccesso di vanità

Calci contro il finestrino
Lasciami uscire da qui, riprendermi
Scegliere un altro destino
Fermarsi e ripartire da qui

Soffochi nel fumo dei tuoi guai
Sguardi ti sezionano per poi
Giudicarti e non sentirti mai
Dai, non lo sai

Che da terra non ci si alza
Quella corda al piede non si allenta
Tagliala e lasciati andare su
Spettatori moribondi
Ti disprezzeranno e ti diranno:
"Tuffati nel mare piatto quaggiù"

Calci contro il finestrino
Lasciami uscire da qui, riprendermi
Scegliere un altro destino
Fermarsi e ripartire da qui

CREDITS

(Montagnini, Lenzi, Ganio Mego, Vaio)

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Un altro destino di Stranatrama:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Un altro destino si trova nell'album Sogni Presunti uscito nel 2020.

Copertina dell'album Sogni Presunti, di Stranatrama
Copertina dell'album Sogni Presunti, di Stranatrama

---
L'articolo Stranatrama - Un altro destino testo lyric di Stranatrama è apparso su Rockit.it il 2022-03-18 11:32:11

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO