Stunning Silence Étampes Ascolta e Testo Lyrics

Stunning Silence Étampes Ascolta e Testo Lyrics

band
Indie, Alternativo, Acustico 

Roma, Lazio

Brano

00:00
 
00:00

Credits Étampes

Alberto Laruccia; David Guido Guerriero

Testo della canzone

Che ti dico l'avevo conosciuta giù in città. Era una ragazzina venuta da molto lontano semplicemente, con un vestitino a fantasie rosse e bianche che deformava in eccesso le sue curve, sai, ogni qual volta venisse caricato da un soffio di vento. Occhi grandi Dè, occhi grandi in cui potevi scoprire un mondo parallelo. Ricordo bene quelle ore, sai, perché alla fine non mi degnò mai di uno sguardo… belle ore di merda! E quando a domanda risponderà non lo so, forse capirà.
Accendeva la sigaretta come fosse un arte per i pochi, ovviamente non aveva ne filtri ne accendini con se, mai, quasi aspettasse i miei rari arrivi per approfittare della mia pazienza. Dopo il primo tiro mi regalava uno dei suoi sguardi, lo spostava dalla fiamma al mio viso acceso, accesso, non so, dalla voglia di darle un altro bacio, di rompere la lancetta dei secondi una volta per tutte… troppo impegnata a ticchettare nervosamente, dettando regole a troppe persone, a me, a te. Troppe per poterle elencare qui.



Album che contiene Étampes

album Dal porto a... - Stunning Silence
Dal porto a... 2013 - Indie, Alternativo, Acustico

Vai all'album Vai alla recensione

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    aggiungi ai tuoi preferiti