Holy roman empire's band

Dietro il marchio SUS (ex “succede una sega”) si nasconde l'urgenza espressiva di quattro musicisti d'inizio millennio che si incontrano nel 2005 con l'idea di trasportare la canzone d'autore italiana in territori sonori pericolosamente lontani e felicemente inquieti. Ironici, bizzarri e visionari, fanno della trasversalità e del totale menefreghismo per le divisioni di genere la cifra caratterizzante della loro ricerca musicale tenuta assieme da un songwriting ossessivo/compulsivo.

Nel 2007 esce il primo omonimo Ep che presenteranno alle finali del Rock Contest di Controradio. Da lì in poi , una serie di performance dal vivo, dove verranno definiti come "la perfetta sintesi tra cabaret e il dramma della contemporaneità". Hanno all'attivo un disco autoprodotto dal titolo "Il Cavallo di Troia" che, al momento dell'uscita, guadagna l'attenzione della stampa di settore e non, con ottimi riscontri su La Repubblica–XL, Blow Up, IL Mucchio. Frigidaire, parlando della band, arriverà a scrivere che “con loro puo' iniziare un nuovo ciclo”.

A Febbraio 2013 i SUS iniziano a lavorare sul secondo disco dal titolo "Tristi Tropici" che si avvale della produzione artistica di Fabio "Magister" Magistrali ( “Hai paura del Buio” – Afterhours, “Dal lo Fai al CI sei” - Bugo, ”Muscoli e dei” – Marta sui Tubi , “In circolo” - Perturbazione, tanto per citare alcuni tra i suoi lavori più conosciuti) , della collaborazione con lo studio di design ARCAICA e con il disegnatore milanese AkaB.