Descrizione

L’album, pubblicato a maggio 2015, contiene tutti brani di inediti dal titolo “Ritorno al viaggio” , distribuito su tutti i principali digital store (Itunes – amazon – googleplay - spotify ecc.). Disco interamente autoprodotto da i due componenti del gruppo Francesco e Antonio Sparapano, l’album contiene 11 brani tutti di loro composizione e vede la collaborazione di due giovani musicisti Gabriele Bruce alla batteria e Marco alle chitarre elettriche, rispettivamente figli di Antonio e Francesco.
Quelle di Francesco e Antonio sono canzoni con uno stile definito un pop-rock poetico ed esistenziale, che girano attorno al tema dell’amore nel senso più largo della parola. Il singolo “E quanto vento” parla del rispetto verso la propria terra come ancora di salvezza in questo tempo in bilico fra il bene e il male. I brani come “Adesso che non c’è” e “Il ritorno al viaggio” sono l'esempio più immediato di un album ricco di momenti che passano dal sinfonico al rock anni 70. Tra gli altri nell’album “Dicembre” traccia dedicata al mito in assoluto della musica il grande John Lennon o canzoni che esprimono disincanto e romanticismo come “Qualcuno da dimenticare” dove si rivive una scena semplice come la fine di un amore .Quello che colpisce molto tra le tracce è ”Lu sule sou” un brano in dialetto leccese che accarezza ricordi ormai lontani come in un sogno.

Credits

Testi di Antonio Sparapano
Musiche e Arrangiamenti di Francesco Sparapano

Hanno suonato:
Antonio Sparapano : Voce e chitarra acustica
Francesco Sparapano: Voce pianoforte , Tastiere, Fisarmonica.
Marco Sparapano: Chitarre elettriche
Gabriele Bruce Sparapano: Batteria

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati