Descrizione

(CURIOSITA')
- la parola "fuck" viene ripetuta 11 volte, di cui 7 solo nella traccia "down the boulevard";

- l'album contiene "citazioni" e omaggi: la canzone "song of night n°2" riprende il titolo di una canzone di francesco guccini dal disco "via paolo fabbri, 43" (omonimia dello stesso men), le tracce 8 e 9 sono collegate tra di loro così come avviene nel disco "barret" di syd barrett (rispettivamente "waving my arms in the air" e "i never lied to you") e la traccia 11 è una cover del brano tradizionale "silent night", così come avviene (stesso numero di traccia) in "parsley, sage, rosemary and thyme" di simon and garfunkel;

- nell'idea originale il brano "whiskey in the jar" non era presente ma divenne, a fine registrazioni, necessaria come "riempitivo" per far quadrare l'ultimo punto della curiosità precedente;

- le riprese (effettuate tra il marzo e il luglio 2012) sono immortalate nel documentario "il faggio di giuda", firmato da sexy luna ed edito sotto la pimpripette nuse hard archive fetish private collection;

- l'idea per il titolo e la copertina fu del tutto casuale ed involontaria.
un giorno un grafico conoscente del men gli chiese uno spunto per la realizzazione di un disco dall'aspetto mistico e misterioso...qualche giorno dopo propose il famoso uomo col cubo di rubick;

- la copertina e la grafica intera del disco, così come per i precedenti lavori, è stata realizzata interamente dallo stesso men.

Credits

(THE UANSTUPIDMENBEND) voice, lead guitar, rythm guitar, bass guitar, percussions, whistles, kazoo, banjo, ukulele, chorus, harmonica
(YOKO ONO) wind
(JERRY GARCIA) musical and spiritual adviser

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati