Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

L'8 marzo 2013 esce per l'indie label “I Dischi del Minollo” “Wash Your Blues Away” il secondo album di The Brain Olotester, nome d'arte di Giuseppe Calignano.
Un disco che rappresenta un'ulteriore evoluzione nella “scrittura” e nella ricerca musicale dell'artista salentino.
Brani o “undici confetti psych-pop venati di folk”, come li definisce Calignano, che non rifiutano la forma canzone ma la “filtrano” con fluorescenti armonie vocali e inedite soluzioni strumentali.
Al lavoro, prodotto da Paolo Bergese (Airportman), hanno collaborato, tra gli altri: Tommaso Cerasuolo (Perturbazione), Valerio Cosi, Giorgio Tuma, il compagno di etichetta Nicolas Joseph Roncea, i Diverting Duo e alcuni membri degli Airportman.
Come racconta Calignano: “Wash Your Blues Away” è il mio secondo album da solista, composto da undici brani attraverso i quali racconto l'amore per la persona che è appena diventata mia moglie. Un disco che per me rappresenta una svolta tanto sotto il profilo emozionale quanto sotto l'aspetto compositivo.”
Progetto preceduto dal disco omonimo The Brain Olotester del 2008, che ha ricevuto i plausi dalla critica di settore (a tal proposito la rivista Rumore ha definito il suo progetto uno degli “esempi di cantautorato atipico ed intimista, ora in forma di brevi bozzetti fatti di sussurri e accompagnamento minimale di acustica e/o archi o suoni d'ambiente”).
Inoltre diversi sono i musicisti con cui Calignano ha collaborato. Ha diviso il palco con The Gentlemen's Agreement, Girl With The Gun e Matt Elliott; ha collaborato al disco di Giorgio Tuma, intitolato “In The Morning We'll Meet” (Elefant Records, 2010), per il quale ha composto due brani e si è occupato di organo e sintetizzatori assieme ad un gigante della musica internazionale del calibro di Michael Andrews.
Giuseppe Calignano ha suonato e cantato a lungo con i Muzak, gruppo con il quale ha pubblicato una demo e un album ufficiale.
A proposito di “Each Day Ends”, demo del 2003, la rivista Blow Up ha scritto che i Muzak suonano come dei Pink Floyd “indie” con alla voce Damon Albarn.
Tuttavia, il vero successo di critica è arrivato con “In Case Of Loss, Please Return To:”, album prodotto da Fabio Magistrali e pubblicato da Lizard Records. Un disco letteralmente osannato da recensori italiani e stranieri, che vedeva l'importante collaborazione - tra tanti altri - di Paul de Jong, violoncellista statunitense della band The Books.
A seguito dello scioglimento dei Muzak, Calignano ha dato vita al suo progetto solista utilizzando il moniker The Brain Olotester.

Credits

all songs written by giuseppe calignano, except "a day in 1999" written by giuseppe calignano and giorgio tuma

strings arrangements : fabrizio trono and silvia coppola
brass arrangements : giuseppe calignano

recorded between february and july 2012 at home by matteo rosafio and giuseppe calignano
additional recordings : paolo bergese, stefano manca, antonio negro and roberto pinna

producer : paolo bergese

mastered at mybosswas, turin, october 2012

artwork concept : giuseppe calignano
drawings and paintings : michela gelsomino


1. BEFORE AND AFTER THE INFORMATION LIBRARY SYSTEMS

giuseppe calignano: voice, yamaha shs-10
paolo bergese: electric guitar, vibraphone, glockenspiel, harmonium
diego dutto: trumpet, flugelhorn

2. UNEXPECTED REVELATIONS

giuseppe calignano: voice, electric and acoustic guitars, bass guitar, banjo, fender rhodes piano, moog prodigy
sara cappai: voice, wurlitzer piano, omnichord
giacomo oro: backing vocals, lap steel guitar
gianmarco cireddu: bowed guitar, mellotron
matteo rosafio: harmonica
silvia coppola: violin
fabrizio trono: cello
marco aluisi: drums

3. THE QUEEN, THE ROSE AND THE MOON

giuseppe calignano: voice, acoustic guitar, bass guitar, wurlitzer piano, moog synthesizers, yamaha pss-20
valerio cosi: saxoloop (alto sax + boss rc50 loopstation), laptop
sara cappai: electric guitars
gianmarco cireddu: mellotron
antonio negro: microkorg
silvia coppola: violin
fabrizio trono: cello
paolo bergese: percussion
marco aluisi: drums

4. A DAY IN 1999

giuseppe calignano: voice, acoustic and electric guitars, piano, microkorg, monotron
tommaso cerasuolo: voice
paolo bergese: bass guitar, harmonium, tympani, percussion
marco tuma: flute

5. MY TIMELESS PRESENT

giuseppe calignano: voice, acoustic guitar, bass guitar, piano, farfisa matador organ, microkorg
giuliana negro: voice
giuseppe manta: electric guitar
silvia coppola: violin
fabrizio trono: cello
diego dutto: trumpet, flugelhorn
marco aluisi: drums, percussion

6. HER LOVE MAKES ME FEEL SO GOOD

giuseppe calignano: piano
paolo bergese: laptop

7. THE SAD BALLAD OF MR. SPACEMAN

giuseppe calignano: voice, acoustic guitar, piano
giacomo oro: harmonium

8. FOUR YEARS AGO

giuseppe calignano: voice, piano, electric guitar, bass guitar
tommaso cerasuolo: voice
roberto pinna: electric guitar, korg delta, roland mc 307
paolo bergese: kaoss pad, laptop
marco aluisi: drums

9. REMEMBER ME

giuseppe calignano: casio cz 101, moog prodigy, microkorg
paolo bergese: electric guitar

10. LAZY MAN

giuseppe calignano: voice, acoustic guitar, mandolin, piano, farfisa matador organ
nicolas joseph roncea: backing vocals
valerio cosi: slowed down pre-recorded tape, analog synthesizer, laptop
paolo bergese: bass guitar, percussion
silvia coppola: violin
fabrizio trono: cello
marco aluisi: drums

11. WASH YOUR BLUES AWAY

giuliana negro: voice
giuseppe calignano: acoustic guitar, bass guitar
matteo rosafio: piano, glockenspiel
giuseppe manta: electric guitar
paolo bergese: hammond organ, vibraphone
silvia coppola: violin
fabrizio trono: cello
diego dutto: trumpet, flugelhorn
marco aluisi: drums

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati