Una serie indefinita di personaggi e storie. Per antonomasia senza una line-up, ma semplicemente…un collettivo di anime e pensieri.

Dopo l'uscita di “Something About Mary Quant”, notevolmente apprezzato da critica e pubblico, ritorna The Collettivo con il disco "Modern By Contract" è la consapevolezza di vivere in un'epoca alla quale, per come si è evoluta, non sentiamo di appartenere; il folle desiderio di una dolce involuzione piuttosto che la disperata ricerca del "nuovo" ad ogni costo.
Una riflessione che si concretizza nei suoni e nelle atmosfere dell'intero long-playing, un continuo saltellare tra la musica di oggi e quella di ieri, lasciando quella di domani agli altri perchè "tenimm 'o cche ffa" (abbiamo già preso impegni).