The Great Northern X nasce, nell’estate del 2009, a Montagnana (PD), dalla fusione di Art of Wind (progetto solista di Marco Degli Esposti) e Flap (trio strumentale): entrambi nel roster di In The Bottle. TGNX è un po’ terreno di incontro tra scrittura e voce tendenzialmente folk-psichedeliche, dilatazioni surreali e arrangiamenti post-rock, di deriva anni '90. Il suono nasce da un'impostazione più elettrica che acustica, di cui il volume risulta essere sin da principio il protagonista, una costante essenziale nel delineare la struttura dei brani: un po’ la chiave, si intende. Tra le canzoni non c’è filo conduttore, anche se un immaginario comune è evidente e ritorna di continuo.