Leggi la recensione

Descrizione

RANJ vuol dire "colorare la mente dell'ascoltatore e portarlo al di là dei pensieri". Gli elementi principali della Musica colta Indiana mescolati ai suoni del rock grunge. Alcuni testi sono in italiano, altri nelle lingue Hindi e Marathi. Ogni brano è stato composto secondo le strutture melodiche e ritmiche della Musica Indiana colta e folklorica. Alcune canzoni sono basate sui "raga" le forme classiche della musica indiana, (normalmente eseguiti al sitar, al sarod, alla sarangi, al santur oppure alla voce, accompagnati dalle percussioni classiche, i tabla), altre sono ispirate o basate sui "bhajan", canti devozionali. Ma qui ogni cosa è messa sottosopra! La batteria è geneticamente modificata, bassi e chitarre elettriche scordati e intonati come i cordofoni indiani; la voce esegue i glissati e i microtoni secondo le regole classiche indiane; compare un Sitar elettrico; la cornamusa conclude degnamente..buon ascolto!

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati