Umberto Marconi è nato nel 1972.Perde i genitori a due anni e viene allevato col pugno di ferro da sua nonna che gli insegna i vantaggi terapeutici del Fernet. Dopo un'infanzia passata a scuola tra suore e frati, cominciano a girargli i cosiddetti. Trova un grosso sfogo quando alle medie scopre l'esistenza dell'heavy metal, del disegno e della letteratura inglese. Diversi anni più tardi comincia a girare per i piccoli locali heavy, punk, dark del Riminese. A venti anni arriva a Bologna, per studiare Lingue e Letterature straniere. Si compra due chitarre usate (poichè è un megalomane) e comincia a tentare di capire come si suonano. Non ce la fa, anche perchè è mancino e le chitarre sono destrorse, ma comunque poco dopo fonda un gruppo insieme agli amici di Riccione. Nel '97 registrano una demo, ma subito dopo si sciolgono. E' a questo punto che inizia a comporre brani suoi di evidente ispirazione dark, ma non avendo una band decide di sfruttare le sue immense conoscenze informatiche e di registrare da solo. Il giorno dopo aver comprato un computer è costretto a farsi aiutare dal suo ex-bassista per accenderlo. Nonostante ciò nel 2001 crea un cd di ben 14 pezzi "The Memories of Dead Romances", che comincia a mandare alle webzine. Dopo una recensione negativissima di Ritual, riesce persino a venderne qualcuno! Non fa nulla per cercare un contratto, ed ovviamente nessuno glielo propone, ma continua a scrivere intere raccolte di canzoni: nel 2005 esce "Red Riding Hood" e nel 2007 "Demons of Noontide". Nel 2009, dopo una lunga chiacchierata con un'amica della sua ragazza, decide di provare a fare un video con un suo brano, "Rome in Winter".Sarà seguito da uno interamente disegnato da lui, "The Pact". Entrambe li trovate su Youtube, sul suo sito ufficiale, e sul suo Myspace. Nel marzo 2011, registra una demo di tre pezzi, intitolata "Frontiers", nella quale si ispira a Johnny Cash ed Ennio Morricone, ma li mischia con il suo classico suono dark.