Leggi la recensione

Descrizione

L’essenza di Lonely Crowd scaturisce da forti contrasti nei quali tante storie di uomini diversi riassumono l’esistenza del singolo. Le sensazioni di leggerezza sfuggono tra le mani e l’introspezione crea una spirale che trascina verso il basso dove i momenti più riflessivi sono velati dalla malinconia e un senso di paralisi soffocante; parole chiave e suoni costruiscono un immaginario filo rosso che permette di comprendere la composizione e il collocamento dei 10 episodi costituenti l’album. L’elettricità delle distorsioni, i ritmi tribali delle percussioni intendono trasmettere una visceralità impulsiva, affinché la parola non sia nient’altro che un collegamento tra essi e l’intelletto.

Credits

Musiche e testi di The Shape
Prodotto da Matteo Franzan.
Registrato, mixato, masterizzato presso Bass Department Records (Verona) da Matteo Franzan. Assistente di studio: Enrico Bellaro.
Arrangiamento archi in Sunshine e My God Is Mad di Martino Cuman, in Old Black River di Matteo Franzan.
Violino e viola in Sunshine, My God Is Mad e Old Black River: Michele Sguotti.
Immagine di copertina: “Piccolo uccello V”, Susan Weller.

(p)&(c) Bass Department Records

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati