Cantautore, chitarrista per vocazione, musicista per nascita (suona chitarra, basso, armonica, tastiere, batteria), Tony Braschi è stato influenzato dai grandi del blues, ma anche da Frank Zappa, Neil Young, Janis Joplin. Negli anni in cui girava nei locali romani con alcune fra le miglior cover band della capitale, è stato fra i pochi in Italia a suonare il grande Johnny Winter, al quale...