Tracklist

00:00
 
00:00

Descrizione a cura della band

01. Mathia's Summer

02. Over and Thru

Twin Room are Luca S and Trab Cosm

Recorded at Boda Studio in June'13

Mixed and mastered by Luca Gasperoni

Video teaser by Lorenzo Musto & Mercanzia Terenzi

Commenti (4)

Carica commenti più vecchi
  • psic 24/07/2013 ore 13:58 @psic

    Quando anni fa ascoltai questo disco fui subito colpito dalla freschezza della proposta, dalla profondità delle linee gerachiche che dividevano la melodia dal cantato.
    Oggi mi sento di ribadire in totò le stesse argomentazioni e approfonimenti senza però permettere che questa differenziazione collimi con i preconcetti aquisiti ultimamente.
    Ma se da un lato questa forza è necessaria dall'altra (cioè del bene) diventa secondaria, perchè la vita nella su interezza si mostra greve e di difficile compressione.
    Non sono il primo a confermarlo, ma da qui in questo tristo aereoporto il valore di questi due brani prende un'altra piega, una piega che si insinua tra le tue curve e che può tranquillamente arrivare prima al numero uno dei cuori degli.
    Pollice in alto a chi con il cellulare al polso crea e identifica queste perle, a chi le raccoglie e le condivide con noi a tavola con la coscienza che sarà grande e immutata in quella gara alla freschezza che caratteriza i piatti tipici della tradizione romagnola.

  • chickcoreadelnord 25/07/2013 ore 14:32 @chickcoreadelnord

    Un'afosa sera estiva, l'estate di Mathia (Mathia - Mattia - Mattìa... forse un rimando pirandelliano alla scissione dell'io fra follia e raziocinio, fra groove afosi e sintesi lisergiche nel suono, nei suoni...). Come una doccia di brillantini colorati che cercano di lavar via sensazioni e ricordi, ma che alla fine non fanno altro che lasciare altri residui, cristalli di sguardi, fugaci contatti epidermici... Fino a scoprire che i brillantini non hanno colore, semplicemente rifrangono freddamente le luci stroboscopiche, come volti di ragazze che riflettono il luccichìo del contesto che le trasfigura, le innalza a simboli, bellissime e impenetrabili... Oltre e attraverso la notte, le notti di quell'atemporalità appiccicosa che solo la Romagna, con i suoi sapori surreali, da Fellini al Cocoricò, quella "esse" che scivola nella pronuncia, quelle inflessioni che scendono mollemente, come dai colli verso la spiaggia... Tutto eternamente, fino all'inverno fossile, un indolente intercalare psico-cosmico che si frappone fra fugaci eternità, con la regolarità di una cassa dritta, con la bonarietà di una lieve melodia...

  • Visioni Di Cody 25/07/2013 ore 15:54 @visionidicody

    sballabili

  • seymour 25/07/2013 ore 16:24 @seymour

    adidas?!?

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati