Leggi la recensione Video in questo album (5)

Descrizione a cura della band

4 febbraio 2017 – In uscita in CD/Vinile e nei maggiori music store on line “Cognitive Dissonance”, il nuovo album dei Two Moons, band con base a Bologna.
I Two Moons si ripresentano a distanza di 2 anni, con un album che punta molto in alto.
“Cognitive Dissonance”, già dal titolo e dalla copertina di Pier Paolo Calzolari (artista tra i maggiori esponenti dell’Arte Povera), punta il dito sulle attuali condizioni dell’uomo contemporaneo, reso schiavo da immagini, video e svariate altre forme di mediazione tecnologica che disorientano la capacità cognitive e rendono la nostra esistenza sempre più confusa.
Un costante alternarsi di sogni ed incubi distopici che palesa, come disarmante conseguenza, la perdita ineluttabile della libertà di scelta. Un album acido, “cattivo”, decadente, ma anche sognante.
Un viaggio ipnotico, quasi mistico, catartico, alla ricerca della natura dell’uomo.
I testi presentano un messaggio immediato, diretto, lasciando sempre e comunque spazio ad interpretazioni soggettive da parte dell’ascoltatore (prerogativa della scrittura dei Two Moons).
L’arrangiamento di tutti i brani è risolto quasi totalmente in un’elettronica densa e incalzante che trova un perfetto complice nel “mood” di chitarre torvo ed introverso. Conferma di un’attitudine al suono massimalista e miccia detonatrice delle continue esplosioni di “Vantablack” ferroso e plasmabile.
Nel quarto lavoro dei Two Moons - che esce il 4 Febbraio 2017 per Atmosphere Records - si entra in uno spazio pluridimensionale dalle radici inconfutabilmente wave, dentro al quale i synth si incastrano a chitarre dilatate, dando vita a geometrie sonore evocative ma nello stesso tempo assolutamente attuali (se non futuristiche).
I Two Moons ci portano nel loro mondo: avverso, rovinato, buio, dove anche un leggero bagliore può portare speranza, un mondo dove anche gli incubi possono trasfigurare, lasciando spazio alla luce.

Credits

Produced by Two Moons 2017
Mixed and Mastering by Giuseppe Taibi
Arranged by Giuseppe Taibi
Guitar in “Rebirth” Vincenzo Brucculeri
All lyric by Emil Moonstone
Cover by Pier Paolo Calzolari

Emil Moonstone - vocals
Giuseppe Taibi - bass, guitars,
synth and drum machine
Iacopo Palax - guitars
Angelo Argento - drums

www.twomoons.it

© Copyright Two Moons
All Right Reserved

Atmosphere Records

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati