Info & Booking : info@underdogmusic.it / www.underdogmusic.it

Underdog
Underdog è un nome, una suggestione, un progetto che prende spunto dalla biografia di Charles Mingus “Beneath the Underdog”. L’obiettivo è una miscela ritmica di sonorità diverse tra loro e molteplici stili che trovano ispirazione (tra gli altri) in Kurt Weill, Nick Cave, Tom Waits e nell’elaborazione musicale di gruppi come Einstuerzende Neubauten, Brainiac, Primus.
La musica degli Underdog è un gioco di contrasto tra una voce maschile schizofrenica e nasale e un cantato femminile angelico e bellissimo. Il gruppo nasce e si evolve in forma aperta: collaborazioni e rivisitazioni dei brani avvengono di continuo, facendo perno sull’ideale jazz e sul concetto artistico di performance. Ogni voce e suono del gruppo si accosta ai brani in modo fine ed istintivo, premiando sia l’armonia che il rumore, Così paradossalmente nasce la struttura di ogni brano: teste che suonano e rifiutano i dogmi.
Il 2007 è un anno di svolta per la band che, vincendo il concorso MArteLive, si aggiundica diversi premi tra cui in particolare il contratto discografico con Altipiani Records e la realizzazione del videoclip a cura di Solobuio Videoproduzioni “Spectra” (singolo tratto da “Keine Psychotherapie”) che entra in rotazione su Music Channel e vince il premio miglior videoclip al Meeting delle Etichette Indipendenti.
Il 2009 vede l’uscita del primo album “Keine Psychotherapie” prodotto da Altipiani Records in cooproduzione con la neonata MArteLabel. Nel 2010 sono finalisti del concorso "Primo Maggio Tutto l'Anno" e vincitori del premio "Rai Trade e Next Exit" per la miglior performance. Finalisti con “B-Line” del concorso di “Coverville” su Life Gate Radio. Ospiti all’“Avantgardè Festival” di Amburgo e a Villa Ada di Roma per “Roma incontra il mondo” con Luigi Cinque e Hipertext O’rchestra.
Nel 2011 si esibiscono durante la serata di presentazione dell’etichetta MArtelbel, all’interno della rassegna Generazione X, all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Successivamente sono stati ospiti nella “StadtfischFlex Orchestra” con Uwe Bastiansen (Faust) e Geoff Leigh (Henry Cow).
Durante il 2012, in parallelo con le registrazioni dell’album “Keep Calm”, prosege il tour della band e saranno votati come migliore rivelazione live per il mese di Febbraio 2012 dai direttori artistici dei live club del circuito KeepOn. Dopo il successo di critica e pubblico del primo lavoro “Keine Psichotherapie” (2009), è uscito il 15 novembre 2012 “Keep Calm” secondo album della band, anticipato a settembre dall’EP digitale “Empty Stomach”. Immagini estreme e suoni violenti a creare atmosfere brutali e totalizzanti di un disco in cui gli strumenti sono stati d’animo, ombre e sensazioni che si incontrano.
Nell'agosto del 2013 si esibiscono a Budapest sui palcoscenici dello Sziget Festival, uno delle più importanti manifestazioni musicali europee, evento al quale hanno partecipato anche altri due artisti di casa MArteLabel, Roberto Dellera e Marzia Stano aka UNA.
Gli Underdog sono:
Barbara"Basia" Wis'niewska - voice
Diego Pandiscia - voice, bass
Alberto Fiori - pianoforte
Francesco Ceprano Cipriani – chitarra, toys
Alberto Vidmar - trombone
Michele Di Maio - violino
Francesco Benedetti – drums

Fabio Mascelli - drums (on Keep Calm)
Giuseppe Trastulli - piano (on Keep Calm)
Fabio Di Giovanni - drums (on Keine Psycotherapie)