Formatisi nel 2012, gli Under The Bed si concedono una libertà di scelta verso qualunque stile musicale si possa immaginare, sconvolgendo le comuni strutture standard, utilizzando temi più che ritornelli, come se ogni traccia fosse un pezzo classico senza fine che muta in una sorta di flusso di coscienza di generi e stati d'animo. Riunendosi in una delle più incantevoli valli toscane (Montecatini Terme), questi cinque ragazzi si ispirano al suono del crossover anni '90 e ai più recenti generi -core, mischiando urla rabbiose con puliti, parti vocali in stile post-grunge, strati di musica elettronica, tratti funky con linee di basso pesanti, riff potenti e catchy, strani tempi dispari e frenetici ma allo stesso tempo groovosi. Gli Under The Bed hanno pubblicato in maniera indipendente l'album "The Noble Art Of Denying Reality", disco di debutto uscito nell'estate 2013. L'album, composto da 7 tracce, è uscito sia online che sottoforma di edizione Digipack. Il primo video della band (i.e. "Mosh To This At My Funeral") ha riscosso un inaspettato successo fra il pubblico online, permettendo alla band di suonare in locali toscani (e non) come Cycle (con una data in apertura ai Destrage), Melos, Controsenso, MayDay, Il Covo, Rullante Club, Exenzia, Jungle, Borderline e molti altri, spronando la band a tal punto da iniziare a comporre il secondo album "TWO IS A LIE", pubblicato il 16 settembre 2016 su gran parte delle piattaforme digitali quali iTunes, Bandcamp, Spotify, Google Play,Amazon e altre. Il primo singolo dell'album, "The Time" è stato rilasciato ad aprile mentre "Florence On Friday", il secondo singolo, è stato rilasciato ad agosto. Entrambi i singoli sono usciti sotto forma di video musicale, video presenti su youtube e sulla pagina Facebook della band.