Descrizione a cura della band

Vito non viene da Valencia ma dalla provincia di Milano. Con una scheda audio, un pc e una manciata di strumenti autoproduce un pugno di canzoni che raggruppa nell'album "Le canzoni di Vito Valencia".
Il suo primo lavoro nasce dall'amore per il folk d'oltreoceano (Sufjan Stevens, Mac DeMarco, Sixto Rodriguez) e la canzone d'autore italiana (Lucio Dalla, Max Gazzè, Pino Daniele). A dicembre 2015 inizia a registrare le tracce di chitarra, poi la batteria e uno dopo l'altro i successivi strumenti, sempre cercando la "take giusta", in modo tale da mantenere intatta la sensazione di una presa diretta, che meglio veste il suond low fi del progetto.
Seguendo il mood delle canzoni, ha scritto poi i testi, cercando di curare la sonorità delle parole: il risultato sono 9 tracce, che parlano di Vito, dei suoi amici e dei suo nemici e della sua immaginifica Valencia.

Credits

Vito Valencia ha suonato per Voi: chitarra, basso, batteria, percussioni, synth, piano, hammond e voce.

Tutte le canzoni sono state scritte, registrate e mixate per Voi da Vito Valencia tra dicembre 2015 e aprile 2016.

Un ringraziamento speciale per il supporto ad Alessandro Molteni, Davide D'Addato, Luca Trapasso, Alessandro Paiola e Marco Brambilla.
Artwrok di Albània Chiara

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati