Velvet - Ascolta e Testo Lyrics Cento Corpi

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

Vorrei difendere la semplicità
Dell'acqua che se la dimentichi ti bagna
E la cattiveria della montagna
Da solo con lei la notte ti mangia
Volevo essere orgoglioso come un padre che
Non puoi neanche pensare di tradire
Tra dire e il fare preferisco stare qui a pensare
A un modo buono per combattere la fame


A volte dico "No, non mi perdonerò
Per aver chiuso il mio cervello nello stomaco"
Mille canzoni in cui cercavo te
E tra gli applausi mi son perso, ma questa è la vita
Dimmelo tu se c'è un modo giusto per
Vedere quello che ho intorno anche senza te
Tra cento corpi io cercavo te
Io cercavo te


Tra cento corpi, tra cento corpi


E mi ritrovo qui con la mia libertà
E quello che non ti colpisce almeno ti sfiora
Mi piacerebbe essere quello che non sono
Una persona buona a spegnere il tuo suono


Mi ritrovo qui con la mia verità
Un comandante col suo ultimo soldato
La guerra è stata dura ma tu non hai tremato


A volte dico "No, non mi perdonerò
Per aver chiuso il mio cervello nello stomaco"
Mille canzoni in cui cercavo te
E tra gli applausi mi son perso, ma questa è la vita
Dimmelo tu se c'è un modo giusto per
Vedere quello che ho intorno anche senza te
Tra cento corpi io cercavo te
Io cercavo te
Io cercavo te

Album che contiene Cento Corpi

album Storie - VelvetStorie
2014 - Elettronico, Pop rock
Vai all'album

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati