I Venus In Furs nascono a Pisa in un anno non ben definibile, quando alle scuole superiori Claudio (voce, chitarre) e Zorro (basso, chitarre) iniziano a suonare insieme le cover dei Nirvana, come molti ragazzini della provincia. Dopo la vittoria di Italia Wave Toscana e del Lucca Summer Festival nel 2009, i Venus In Furs iniziano a far parlare di loro nel panorama musicale italiano e vengono inseriti nella compilation promossa da XL - La Repubblica “Woodstock 1969-2009”, insieme ad artisti come Afterhours, Caparezza e Bugo.
Nell’Ottobre 2011 esce "Siamo Pur Sempre Animali", disco d'esordio che vede la partecipazione di Andrea Appino (Zen Circus), Gianluca Bartolo (Pan Del Diavolo) e Francesco Motta (Criminal Jokers) e che viene accolto molto bene dalla critica e dalla stampa del settore.
Dopo l’ingresso in formazione di Giovanni (Batteria), nell’Aprile 2013 esce l’Ep "BRA! Braccia Rubate All'Agricoltura" nell'esclusivo formato Key-Play come unica release: una vera e propria chiavetta usb interattiva contenente oltre alla musica, anche materiale video e fotografico.
Inizia così un tour di più di 80 date in tutta la penisola che vede i Venus In Furs suonare insieme a band quali Diaframma, Ministri, Verdena, Zen Circus, Management del Dolore Post Operatorio e molti altri.
Nell’Aprile 2015 sono inseriti nella compilation tributo a Fred Buscaglione “Sotto Il Cielo Di Fred”, insieme a Dente, Perturbazione, Paolo Benvegnù, Brunori SAS e dove per l’occasione propongono una cover di “Voglio Scoprir l’America” del cantautore torinese. Dopo quasi due anni di lavoro ed un ulteriore cambio di formazione che porta la band a passare dalla formula del quartetto a quella del trio, viene ultimato “Carnival”, secondo capitolo in uscita il 5 Febbraio 2016 per Phonarchia Dischi/Audioglobe/The Orchard.