Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione a cura della band

A tre anni di distanza dalla prima prova discografica “...a colorare Libertà”, i VillaZuk ritornano con “Meno male Robertino” un disco caleidoscopico, in cui la scrittura cantautorale si tinge di sfumature folk, pop e reggae.
Dopo un ottimo esordio capace di fargli collezionare importanti traguardi: su tutti l'inserimento del brano Fiorecrì come sigla del video di presentazione del ConcertOne a favore del SI per il Referendum 2011, la band cosentina, rinnova la sua formula compositiva, arricchendo la composizione di ulteriori umori e ispirazioni musicali.
Un meltin'pot sonoro capace di abbattere le frontiere di genere.
I VillaZuk riescono a fondere in questo nuovo lavoro caratteri stilistici variegati, mescolati in un calderone che ha ritmiche dinamiche, colori e sfumature in levare, spiccato senso melodico e una scrittura immaginifica e dotata di innegabile espressività.
Sono brani profondissimi, legati alle radici, come spazio fisico e mentale di appartenenza e costruzione sociale.
Un disco che invita alla liberazione, a ritrovare i desideri e la meraviglia.
Nessuna critica demolitiva ma un invito all'ascolto e alla costruzione. In tempi di aridità di pensiero i VillaZuk sono un bene prezioso.

Credits

MANAGEMENT: Angelo Sposato-Sud Studio Digital Sound
Produzione artistica: VillaZuk
Booking: infovillazuk@gmail.com

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati