Descrizione

Vado ad una manifestazione contro la centrale nucleare sotto casa. La polizia ci carica. Noi distruggiamo le vetrine dei negozi e incendiamo una macchina. Io pensavo che fossimo noi i buoni. Lo siamo?
Poi vedo che chi governa questo paese è legato alle banche, alla massoneria, alla mafia. Alzo gli occhi e il cielo è velato. Sempre.
Poi ascolto band italiane che cantano in inglese. L'inglese suona meglio dicono.
Allora torno a casa, in famiglia, il focolare domestico, ma anche qui ci sono uomini che hanno l'anima nera, capaci di vendersi i fratelli nonhobencapitoperchecosa.
Poi diventiamo grandi e diventiamo padri. E abbiamo paura.
Il nostro paese va a puttane.
Il mondo intero è nella merda.
Ma tu…. non preoccuparti.

Credits

Cima: basso, cori
Matto: batteria sulle tracce 2,3,4,5,7,8, percussioni, cori
Giane: chitarre elettriche, chitarre acustiche, cori
China: voci, chitarre, batteria sulle tracce 1,6,9,10, sintetizzatore, cori

Musiche e testi di Vinyl Fucktory.
Registrato tra agosto 2011 e febbraio 2012 presso Dildoll Studio di Marghera (VE), mixato e masterizzato in marzo 2012 presso Chinese Studio di Marghera (VE) da Matteo Montagner.
Prodotto da Vinyl Fucktory e Matteo Montagner.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati