Descrizione a cura della band

Tornano i Viridanse, da più parti considerata come una delle maggiori new wave band italiane degli anni '80, sui palchi gomito a gomito con gruppi del calibro di Diaframma, Litfiba e Detonazione. Un ritorno nulla affatto scontato quello del gruppo alessandrino, che ha abbandonato la raffinatezza delle loro ultime produzioni (“Mediterranea” del 1985), per riabbracciare il ruvido post-punk degli esordi, quello dell'EP “Benvenuto Cellini”, condito con atmosfere metal e gothic. Questo disco non teme confronti con le attuali produzioni di gruppi contemporanei per potenza e qualità, rivelando un gruppo che non ha mai perso di vista l'evoluzione della musica nei decenni successivi al loro scioglimento, ma che ha anzi fatto ricerca per assemblare pezzi dal sound moderno e raffinato. L’album raccoglie una selezione di otto brani, di cui sette inediti e la rivisitazione di uno dei classici del loro glorioso passato: Ixaxar.

Credits

Gianluca Piscitello: voce
Flavio Gemma: basso
Enrico Ferraris: chitarra
Fabrizio Calabrese: batteria
Giancarlo Sansone: tastiere

Produzione artistica Flavio Gemma Enrico Ferraris
Assistente alla produzione Federico Pennazzato
Musica Flavio Gemma, Enrico Ferraris
Testi Gianluca Piscitello Enrico Ferraris
Artwork concept Flavio Gemma Enrico Ferraris
Registrato ai 4/4 Studio, Sonic Factory, Spinetta Marengo, Alessandria, Aprile e Maggio 2015, da Andrea Mazza
Mixato e Masterizzato ai Music-Ink di Paruzzaro (Novara) Luglio Agosto 2015 da Federico Pennazzato.
Assistente alla pre-produzione Eduardo Adamo
Management: Truck Me Hard Agency
(P) e (C) 2015 Danze moderne / Fonoarte
damo015
Published by Fonoarte

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati