Descrizione

"The waving flame of oblivion" è l'album di debutto autoprodotto di Visionoir: da forma e unità al materiale scritto nel corso degli anni, in seguito al fortunato demo del 1998 "Through the inner gate". Unisce tracce dalle sonorità ed influenze assai diverse, dal progressive rock al doom e gothic metal, ed è stato interamente scritto, suonato e registrato dal solo Alessandro Sicur.
Le voci narranti sono estratte da registrazioni originali delle voci di alcuni grandi poeti del '900 come Dylan Thomas e TS Eliot.

Credits

The waving flame of oblivion
(c) (p) 2017 Alessandro Sicur

Visionoir is a project by Alessandro Sicur
All songs written and performed by Alessandro Sicur
Recorded and mixed between 2012 and 2017
Artwork & Photography by Alessandro Sicur Visionart
Mastered by Massimo Passon at Master Studio
Printed by AUA records

The voices of poets ( archive broadcast recordings):

Track 2: T.S. Eliot, “The hollow men”
Track 4: Ezra Pound, “Hugh Selwyn Mauberley [Part II]”
Track 6: Antonin Artaud, “Aliènation et magie noir”
Track 8: Dylan Thomas, “The lament”

DIGITAL & SOCIAL HYPER-LINK: hyperurl.co/visionoir

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati