Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

Vuoto Pneumatico nasce dall‘incontro tra Gianni Venturi & Giacomo Marighelli.

Dopo una serie di serate live dedite all‘improvvisazione di “poesia sonora” i due hanno deciso di scrivere e registrare un album in studio. Un album che nasce dal carattere teatrale dell‘improvvisazione musicale di Giacomo unito alla declamazione poetica di Gianni, ma arricchitosi nel tempo da canzoni cantautorali e brani elettronici: il risultato è rock-poetry.

Sono diverse le soluzioni timbriche ed elettro-acustiche utilizzate, così si passa da canzoni in cui la chitarra viene suonata con un trapano elettrico (La rete) ad altre dove compaiono cimbali e campane tibetane su di una base elettronica (Numeri Primi), e ancora brani suonati intimamente con la sola chitarra acustica (La notte), sino infine a composizioni generate dal melting pot di due canzoni (Ventose Vie, che unisce Urlano le Maree in Norvegia e Bimbo che Ridi). Il tutto scandito dalle poesie viscerali di Gianni Venturi, in stile beat generation, il quale, senza troppi giri di parole, sbatte in faccia all‘ascoltatore la realtà senza timore di mostrarla per quello che è.

Gianni Venturi e Giacomo Marighelli sono entrambi musicisti: Gianni è il cantante degli Altare Thotemico, maggiormente noti oltreconfine e titolari, nell‘ambito del prog-jazz-rock italiano, di due album che hanno già segnato la storia. Giacomo ha composto soundtrack per opere video e spettacoli teatrali, e con lo pseudonimo di Margaret Lee ha già pubblicato tre album i quali hanno riscontrato critiche positive; nell‘ultimo album “Margaret Lee presenta: Giacomo Marighelli” (2013) ha avuto l‘onore di ospitare Alejandro Jodorowsky, che ha concesso l’uso di una sua poesia registrata (nel brano Perdono).

Vuoto Pneumatico era il titolo di uno spettacolo teatrale della compagnia Teatroscienza di Alex Gezzi, Eugenio Squarcia ed Elena Pavoni. Questo progetto musicale nasce quindi dall‘‘idea di creare un sequel dello spettacolo esportandolo in album. Hanno collaborato al disco Moreau (lo stesso Eugenio Squarcia), Friedrich Cané, Mario Montalbano e Federico Viola.

Credits

Poesie di Gianni Venturi eccetto Vuoto Pneumatico di Giacomo Marighelli.
Musiche di Giacomo Marighelli eccetto Vuoto Pneumatico e Numeri Primi.
Musica originale di Numeri Primi è The Prime Number di Moreau.

Musiche registrate all‘Animal House Studio eccetto Aaaah registrato ne La cantina appena sotto la vita e Vuoto Pneumatico registrato in The Slanting Shelte.
Voci registrate all‘ Animal House Studio eccetto Vuoto Pneumatico, Ventose Vie, Polline di Sogno e Buio Asmatico registrate al Natural Head Quarter e Aaaah registrata ne La cantina appena sotto la vita.
Miscelato e masterizzato da Federico Viola.

Grafica di Eugenio Squarcia.
Vuoto Pneumatico, da uno spettacolo della compagnia teatrale Teatroscienza.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati