Descrizione

Dopo due dischi in inglese e più di 400 concerti in Europa, Russia e Asia i WakeUpCall iniziano a scrivere brani in italiano per la prima volta.

“Abbiamo fatto più concerti pagati a Mosca, Shanghai, Londra che a Milano, Firenze, Palermo... Come rock band è stato naturale guardare all’America e l’inglese, volevamo conquistare il mondo. Scrivere in italiano ha significato per noi mettersi alla prova, una maturazione e la voglia di portare la nostra musica anche a casa nostra, in Italia. All’inizio eravamo un po’ scettici, ma stanno uscendo tante canzoni nuove, oggi ne siamo davvero felici e la cosa più bella, è che non abbiamo perso il nostro sound rock!”

Tu non ascolti mai è stato selezionato, su più di 800 brani, dalla Rai tra i primi 60 per Sanremo Giovani 2019. Una canzone piena di energia, un doppio grido a chi non riesce a farsi ascoltare e a chi non lascia seguire la propria strada agli altri. In particolare il testo parla di una ragazza, così innamorata di un ragazzo, che è gelosa perfino di quello che lui ha deciso di fare nella sua vita, e non capisce che lui non può vivere senza fare quello che ama. Ogni riferimento a persone esistenti o alle ex fidanzate dei WakeUpCall è puramente casuale.

Credits

Prodotto dai WakeUpCall
Mixato da Antonio Aronne (The Form studio 2.0)
Masterizzato da Riccardo Parenti (Elephant Mastering)
Edizioni: Materiali Musicali, Latlantide Promotions
Autori testo e musica: Tommaso Forni e Oliviero Forni

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO