Descrizione a cura della band

STATO SOLIDO, una analisi critica dell' Italia dei nostri giorni in cui l' autore si impossessa dei pensieri, le emozioni, i ricordi delle persone per tracciare un quadro iper realista di disarmante lucidita'. L' album in questione è stato per buona parte composto dal vivo durante i concerti del 2012 con l' ausilio di strumenti elettronici esclusivamente a stato solido, (campionatori, synth analogici, drum machines, theremin) miscelati a strumenti tradizionali (chitarra e percussioni), che il nostro suona tutti insieme in modo abbastanza acrobatico.
La Canzone che apre l' album, dal titolo "La gabbia" è tra le 16 finaliste del Concorso Musicultura 2013.
WMCN è semifinalista a SOTTOILCIELODIFRED 2014.

La Fuga Del Cervello

HO GIA' FATTO L' IMBIANCHINO IL CONTADINO IL MURATORE / TUTTO IN NERO QUESTO E' CHIARO NELLE MANI DEL SIGNORE
SE HO STUDIATO PER VENT'ANNI NON IMPORTA PIU' A NESSUNO / MA TANTO FA LO STESSO PERCHE' ADESSO…

CAMPO NELLA MACCHINA / BEVO NELLA PLASTICA / MANGIO QUEL CHE CAPITA / INTANTO FACCIO PRATICA
MENTRE L' ITALIA PRECIPITA GIU' FINO ALL' ULTIMO POSTO IN CLASSIFICA

QUESTA E' UNA SCELTA POLITICA / ALTRO CHE CRISI MISTICA / QUI LAVORO QUANDO CAPITA / PER ME HA PIU' SENSO L' AFRICA
MENTRE L' ORGOGLIO CAPITOLA GUARDO IL TRAMONTO DALLA DISCARICA

HAI VOGLIA A STUDIAR GRAMMATICA / DUE LAUREE IN MATEMATICA / ALTRO CHE SCIENZE OLISTICHE / NON C'E' PIU' POSTO IN FABBRICA
LA DIFFERENZA SPECIFICA TRA IL BISTURI E L' APRISCATOLA

INTANTO CHE IL FATO VANIFICA / GLI SFORZI CHE HO MESSO IN PRATICA / ERA SANTI E NAVIGATORI O ERA MARTIRI E MIGRATORI? BOH?
MENTRE IL PAESE PRECIPITA IO LO SALUTO DALLA DISCARICA
L' ULTIMA COSA CHE BRUCIA NEL FUOCO E' IL VESTITO CHE AVEVO ALLA LAUREA

SUONA IL CAMPANELLO E' IL POSTINO CHE CONSEGNA IL MAL DI TESTA
MI PIACEREBBE USCIRE MA IL FANTASMA D' EQUITALIA E' LI' CHE ASPETTA
VIVO NEL TERRORE CHE TUTTO POSSA POI FINIRE
VIVO NEL TERRORE CHE TUTTO POSSA POI FINIRE

SI SVUOTANO GLI ATENEI / CHIUDONO ANCHE I MUSEI / RESTA CORONA E CANALE CINQUE E FORSE E' MEGLIO NON INSISTERE
IL MECCANISMO RODATO FUNZIONA CON GLI ASSI NELLA MANICA
MA LA MIA E' UNA SCELTA POLITICA / ALTRO CHE CRISI MISTICA / QUI SI VIVE COME CAPITA / SE LA DIGNITA' E' UNA PRATICA
MENTRE IL PAESE PRECIPITA IO LO SALUTO DALLA DISCARICA
L' ULTIMA COSA CHE BRUCIA NEL FUOCO E' IL VESTITO CHE AVEVO ALLA LAUREA
SUONA IL CAMPANELLO E' IL POSTINO CHE CONSEGNA IL MAL DI TESTA
MI PIACEREBBE USCIRE MA IL FANTASMA D' EQUITALIA E' LI' CHE ASPETTA
VIVO NEL TERRORE CHE TUTTO POSSA POI FINIRE
VIVO NEL TERRORE CHE TUTTO POSSA POI FINIRE

____________________________

Cocaina e puttane

SONO GIA' LE CINQUE E' TARDI ORMAI / PER OGGI HAI FATTO GIA' ABBASTANZA
TORNA DOMANI PIU' PRESTO SE PUOI / COSI' PULISCI ANCHE LA STANZA
PER LA PAGA VEDIAMO PIU' AVANTI / MA TU TIENI A MENTE CHE TI FACCIO UN FAVORE
QUI DENTRO A FLUSSO COSTANTE / C'E' UNA FILA DI GENTE CHE CERCA IL DOTTORE

LA CONGIUNTURA LE TASSE / I PROBLEMI DELLA DITTA / LA BENZINA IL DIVORZIO
L' AZIENDA IN ROMANIA / NON E' CERTO COLPA MIA / SE SPENDO TROPPO IN PUTTANE
L' ESTATE A CUBA IL CHRONO-SCUBA / I MOVIMENTI NEI CONTI CORRENTI DEI RAGAZZI
L' APPARENTE CORTESIA / QUESTA NON E' MIA / MA UN PO' MI ALLEVIA IL DOLORE

SANTO FENOMENO DEI SOLDI SCHIAVO
CHIEDI MIRACOLI MANCO FOSSI L' ADIDAS

MOLTO BENE SON CONTENTO SAI / CHE OGI SEI ARRIVATO PRIMA
NON APRIRE A NESSUNO E FAI SPARIRE I DOCUMENTI CHIUSI GIU' IN CANTINA
MI SON DIFESO COL SANGUE E COI DENTI MANON SONO CONTENTI / NON MI FANNO UN FAVORE
VOGLIO PROPRIO VEDERE QUELLA MERDA DI P.M. CERCARMI IN BRASILE

LA CONGIUNTURA LE TASSE / I PROBLEMI DELLA DITTA / LA BENZINA IL DIVORZIO
L' AZIENDA IN ROMANIA / NON E' CERTO COLPA MIA / SE SPENDO TUTTO IN PUTTANE
L' ESTATE A CUBA IL CHRONOSCUBA / I MOVIMENTI NEI CONTI CORRENTI DEI RAGAZZI
L' APPARENTE CORTESIA / QUESTA NON E' MIA / MA UN PO' MI ALLEVIA IL DOLORE

SANTO FENOMENO DEI SOLDI SCHIAVO
CHIEDI MIRACOLI MANCO FOSSI L' ADIDAS
ADIDAS ADIDAS ...

____________________________

I Compagni di Stanza

POCO PRIMA DELL' ORA DEL SALTO / BENEDETTE DALLA LUCE DEL MATTINO
LE PUPILLE NEGLI OCCHI DEL VICINO GLI CONTARONO I DENTI
OLTRE A CAGARE E RESPIRARE / NON RESTAVA PIU' MOLTO DA FARE
IL TERRORE E POI FALLIRE / IL SENSO DEL DOVERE / NELLA BOCCA LA CANNA DEL FUCILE

IL MIO COMPAGNO DI STANZA ERA STRANO / E RAGIONAVA COL CERVELLO DI UN TRONISTA
LAVORAVA DI NOTTE ED AL MATTINO / CON I PENSIERI SCONNESSI
FACEVA SCELTE DISPERATE
E RISPONDEVA A RALLENTATORE
IO GLI VOLEVO BENE / LA SUA REPUTAZIONE / NELLA BOCCA LA CANNA DEL FUCILE

IL MIO COMPAGNO DI STANZA ERA UN SANTO
E' SULLA TERZA DELLA STAMPA DI TORINO
S'E' BUTTATO DA UN PONTE QUA VICINO
E' UNA CORONA DI STERPI
FACEVA SCELTE DISPERATE
E MI INTERROMPEVA IN CONTINUAZIONE
MA GLI VOLEVO BENE / LA SUA REPUTAZIONE NELLA BOCCA LA CANNA DEL FUCILE

IL MIO COMPAGNO DI STANZA ERA STRANO / MI GUARDAVA CON GLI OCCHI DI UN BAMBINO
L' HAN SEPOLTO VESTITO DA POSTINO / CON LA CORONA DI STERPI
LUI NON POTEVA SOPPORTARE / LE PANTOFOLE DI BRIATORE
MA GLI VOLEVO BENE / LA SUA REPUTAZIONE
NELLA BOCCA LA CANNA DEL FUCILE IL MIO COMPAGNO DI STANZA ERA UN SANTO
E' SULLA TERZA DELLA STAMPA DI TORINO
S'E' BUTTATO DA UN PONTE QUA VICINO
E' UNA CORONA DI STERPI
FACEVA SCELTE DISPERATE
E MI INTERROMPEVA IN CONTINUAZIONE
MA GLI VOLEVO BENE
LA SUA REPUTAZIONE
NELLA BOCCA LA CANNA DEL FUCILE

____________________________

La Questione Orientale

SONO USCITA SU TUTTI I GIORNALI I SITI LE TELEVISIONI
LA BAMBINA E IL PRESIDENTE / ALTRO CHE SCANDALO ENI LUI MI HA DETTO " CERCA DI PASSARE PER PAZZA, TI PREGO, SALVAMI "
E' VENUTO DA ME MI HA CHIAMATO OGGI LUI MI HA CHIAMATO LA SUA SEGRETARIA DUE VOLTE
SI, MA QUANTI SOLDI MI DAI?
LUI RISPONDE " QUANTI NE VUOI "

____________________________

Secondo Tempo (Feat. Full Vacuum)

COSA MI E' TOCCATO SENTIRE VEDERE ORA FACCIO LE SPESE DI QUESTO PAESE
DOVE TUTTI SEMBRANO DIRE
QUI SI SBRANANO TUTTO
QUI SI SBRANANO TUTTI
DOVE ANDREMO A FINIRE POTESSIMO ALMENO RIAVERE LE LIRE
SONO ARRIVATO IN ITALIA DA UN PO'
DENTRO UNA BARCA E NON ERA LOVE BOAT
DOPO DUE MESI DI C.D.A. HA SENSO ANDARE VIA
E PER ESSERE INTEGRATO, BRAVO
DOVREI FARE COME LORO, RUBARE
METTERE IL VELENO NEL PANE
SVOLGERE MALE IL LAVORO
LA FORTUNA ERA LA LUCE DI UNA BELLA STELLA / ORA POSSO VEDERLA SOLO RIFLESSA LONTANA DA QUA
CAPORALI FEROCI MI URLANO IN FACCIA / FIABE DI VIOLENZA E DISUMANITA'
FRATELLO MIO
ORA HO SCOPERTO CH ESISTE L' INFERNO
FRATELLO MIO
NEI CAMPI SI BRUCIA COME IN UN INCENDIO
MA MI SEMBRA INVERNO
AVEVANO RESO SCHIAVI ESSERI UMANI / PROVENIENTI DA PAESI LONTANI / STRAPPATO I PASSAPORTI DALLE MANI
COSTRETTI SENZA RELAZIONI ESTERNE / PAGATI MENO DELLE PROMESSE / CROCIFISSI IN SACRIFICI DI ESIGENZE
FAME E MINACCE MINACCE E FAME
FACCE DA MAIALE AL COMANDO / IMPOSSIBILE SPOSTARSI
I MEZZI VNNO SOLO NEI CAMPI

____________________________

Fare Figli

QUANDO TU SEI VICINO A ME / LE MANI MI TREMANO LE STELLE SI FERMANO
ALL' ALBA LA MATTINA DUE GRANDI OCCHI BLU / D' UN TRATTO MI CHIEDONO / PERCHE' LE CASE NON VOLANO
QUELLO CHE TI AVRO' LASCIATO / UNA CHITARRA CHE NON HO PAGATO
LA PASSIONE L' ARTE IL RIGORE / PER FARE SEMPRE QUELLO CHE TI PARE
CHE IN EFFETTI E' QUELLO CHE CI VUOLE / SE IL PALCONSCENICO E' DEVASTATO
NON C'E' GIOIA SENZA AMORE / MA E' COSI' CHE ANCHE A ME L' HAN LASCIATO
CON I SOCIALISTI AL GOVERNO / PERTINI PRESIDENTE / ERA SIMPATICO MA DI CERTO NON E' BASTATO
MI RICORDO COME FOSSE IERI / QUANDO HANNO INTERROTTO GOLDRAKE / PER ANNUNCIARE CHE LE B.R. AVEVANO PRESO MORO
C'ERA IL P.C.I. POI IL PDS POI IL PD / POI P E POI NON E' RIMASTO NIENTE
NO PERDIAMOCI IN FACILI CONGETTURE / QUI IL PROBLEMA E' IL CERVELLO DELLA GENTE
QUANDO TU SEI VICINO A ME / CANCELLA I PROBLEMI / NON MI IMPORTA PIU' NIENTE

____________________________

La Gabbia (Album Version)

LA GABBIA E' TALMENTE GRANDE CHE NON SI CAPISCE CHI E' DENTRO E CHI E' FUORI...
SEICENTOTRENTA SERPENTI IN FILA ALLA FESTA DELL' UMILTA'
SORRIDONO FELICI E CONTENTI COME SE FOSSE TRENT'ANNI FA
DAI CHE TORNIAMO VINCENTI CHE TANTO LE COSE QUI NON CAMBIANO MAI
S' INDIGNA L' ITALIANO / POI VINCE IL MONDIALE E DIMENTICA
TUTTI I SODALI SEDUTI ATTENTI AL COMIZIO DI SUA MAESTA'
SI SPERTICANO IN COMPLIMENTI MA / IN FONDO LO SANNO GIA'
DAI LA COLPA AL FATO ALLE DONNE AGLI DEI AI MATRIMONI GAY
QUELLO CHE HAN PERDUTO NON LO RIAVRANNO MAI

NASCONDERE LA TESTA NELLA SABBIA / TE LO DICO NON TI SERVIRA'
SEI TU CHE SEI CHIUSO IN UNA GABBIA / ED E' PER QUESTO CHE TI SFUGGE LA REALTA'

E INTANTO A CALCI IN CULO LO SFRATTO / LE MORTI BIANCHE LE COPPIE DI FATTO
LE BUCHE PER STRADA LA NOTTE IN QUESTURA
SIGNORA NON ESCA FA TROPPA PAURA
L' OTTO PER MILLE ALLA SANTA SEDE / QUI LE COSE NON CAMBIANO MAI
S' INDIGNA L' ITALIANO / POI CAMBIA CANALE E DIMENTICA
TI SERVE UNA CASA UN LAVORO UNA MOGLIE UN PERMESSO
UN GRAMMO DI COCA NEL CASSETTO DEL CESSO
CHI SE NE FOTTE SE SONO DEPRESSO / TANTO IN ITALIA SE CAMPA LO STESSO
PRIMA ERA PEGGIO NO E' PEGGIO ADESSO
MI SEMBRA UN BRAV' UOMO PERCIO' LE CONFESSO / CHE BASTA CHE PORTA LA BUSTA E GLI SGHEI
MA QUANTO DEVO?
FACCIA LEI…

NASCONDERE LA TESTA NELLA SABBIA / TE LO DICO NON TI SERVIRA'
SEI TU CHE SEI CHIUSO IN UNA GABBIA / ED E' PER QUESTO CHE TI SFUGGE LA REALTA'
A FORZA DI REPRIMERE LA RABBIA
IL COMPROMESSO L' IDENTITA'
SEI TU CHE SEI CHIUSO IN UNA GABBIA
ED E' PER QUESTO CHE TI SFUGGE LA REALTA'

LA GABBIA E' TALMENTE GRANDE CHE NON SI CAPISCE CHI E' DENTRO E CHI E' FUORI...

____________________________

Altromondo

STRUMENTALE

____________________________

Dissertazione Assurda su Antonella Clerici (Album Version)

HO VISTO IL TUO SHOW / E FA CAGARE
HO LETTO IL TUO LIBRO / E FA CAGARE
HO VISTO CHE SEI BELLA / SEI NIENTE MALE
NON HO SEGUITO LA RICETTA / PERCHE' PURTROPPO FA CAGARE
IO C' HO GIA' UN SACCO DI CASINI / TU NON SAI COME FARE
CHE NON SO COME CAZZO FARE / TU LO SAI COME FARE
SGOMMO CON LA JAGUAR / SE TI BECCO SON CAZZI TUOI
E ME NE VADO AL MARE / FORSE E' MEGLIO COSI'

SE SONO STATO IL PRIMO / COI FUNGHI NELLA LINGUA
HO SEGUITO LA MIA STELLA / L' HA RECENSITA MARCO VILLA
MI RIPRENDE MAMMA / DENTRO L' OSPEDALE
TU FAI UN SACCO DI ERRORI DI GRAMMATICA
MA IN FONDO TU / CHE COLPA NE HAI SE QUESTA MERDA CHE PASSANO ALLA RADIO MI BUTTA GIU'

SE SONO STATO IL PRIMO / A TRATTARMI MALE HO SEGUITO LA MIA STELLA / DALLA CULLA AL FUNERALE
BALLO QUESTA SAMBA / MA POI MI PRENDE MALE
SARA' CHE IL GATTO HA PISCIATO SULL' ARMONICA
MA IN FONDO TU / CHE COLPA NE HAI
SE QUESTA MERDA CHE PASSANO ALLA RADIO MI BUTTA GIU'
SE QUESTA MERDA CHE SUONANOALLA RADIO MI BUTTA GIU'
IN FONDO TU / CHE COLPA NE HAI

____________________________

Meno di un Grammo

ADESSO CHE NON MI RESTA PIU' NIENTE
DIO SOLO SA SE MI SENTO LIBERO
SOLO NUDO DAL FONDO DEL BARIE RIESCO DI NUOVO A GIOIRE RIVEDER LE STELLE
E' SCONTATO VAL LA PENA RICORDARLO
LE COSE SEMPLICI SON QUELLE PIU' BELLE
IL SILENZIO NELLE STRADE / LE LUCI NELLE CASE
I FIORI AI BORDI DEI GIARDINI
I RICORDI DOLCI DI QUANDO ERO BAMBINO

ALTRI SI IMPICCANO S' AMMAZZANO TRA LORO / INSEGUENDO QUEL CHE RESTA AVVELENATI DAI RIMPIANTI GIU' LA TESTA
COL TELEFONO CHE SUONA SENZA FIGLII DA PORTARE A SCUOLA / SENZA PADRI MA CON MILLE PADRONI
CON IL FRIGO PIENO ED IL NULLA TRA LE MANI

CHE SI FOTTANO I MASSIMI SISTEMI
DIO SOLO SA SE MI SENTO LIBERO
IL MARKETING L'INFORMAZIONE LE ORGANIZZAZIONI
IN FONDO LE SCIMMIE NON SI FANNO POI TANTI PROBLEMI
DALLE FINESTRE SI SPARANO I VICINI
PER MOTIVI FUTILI / PER CONFINI INUTILI / PER CHI E' PIU' O MENO AMICO DI DELL' UTRI
PER CHI HA LA MACCHINA PIU' BELLA
LA FIGLIA PIU' VERGINE
IL CANE CON PIU' PELO
PER CHI VIVE PIU' SERENO
IN SOSTANZA FANNO A GARA PER CHI SI DROGA DI MENO

ADESSO CHE NON MI RESTA PIU' NIENTE
DIO SOLO SA SE MI SENTO LIBERO
ADESSO CHE NON MI RESTA PIU' NIENTE
DIO SOLO SA SE MI SENTO LIBERO

E' SCONTATO VAL LA PENA RICORDARLO
LE COSE SEMPLICI SON QUELLE PIU' BELLE
IL SILENZIO NELLE STRADE
LE LUCI NELLE CASE
I FIORI AI BORDI DEI GIARDINI
I RICORDI DOLCI DI QUANDO ERO BAMBINO ...

Credits

Composto, scritto e suonato da WINSTONMCNAMARA, fatta eccezione per la traccia 5 "secondo tempo" scritta e cantata da Full Vacuum

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati