Leggi la recensione Video in questo album (2)

Descrizione a cura della band

cobardes e’ l’unica parola pronunciata da una sopravvissuta al G8 di Genova e al massacro della Diaz dopo la lettura delle sentenze del novembre 2008.
cobardes (codardi in spagnolo) e’ un giudizio spietato e definitivo su una delle più vergognose sconfitte di questo nostro paesello.
cobardes e’ il titolo di questo piccolo dischetto che esce volutamente nei giorni dell’apertura del processo d’appello.
8 canzonacce di rock sonico e terapeutico scagliate contro le stagioni di frane, tra fughe minacciose, vendette mancate e abissi che ancora aspettano di esser scavati.
un disco che racconta il declino, le sue maschere, e le nostre vigliacche paure.

autoproduzione ZiDima 2009
[registrato e mixato] allo Studio2Recordings di Cologno Monzese (MI) da Antonio Polidoro > www.myspace/studio2recordings
[mastering] a cura di Maurizio Giannotti > www.newmastering.com
[in copertina] foto di Salvatore Visci > www.flickr.com/photos/diavolettosg

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati