Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione

Comunicato Stampa:
ALEA
“SPLEENLESS” È L’ALBUM D’ESORDIO DELLA
GIOVANE CANTAUTRICE PUGLIESE
Una scatola da aprire per scoprire il mondo racchiuso al suo
interno, dove gli stili musicali si fondono e le parole non
hanno filtri.

“Si può sfuggire alla malinconia?” …Alea ci prova in “Spleenless”, il suo primo album
in cui si racconta e racconta gli altri, in cui ogni canzone è un viaggio, un pensiero,
uno stato d'animo. Partendo dal concetto di spleen Baudelairiano, la cantautrice
non accetta l'abdicazione della speranza e prova a sfuggire al disagio esistenziale della
sua generazione attraverso la musica. I brani ivi contenuti raccontano, partendo da
sensazioni ed esperienze personali, tematiche come l'angoscia del futuro o l'esigenza
dell'apparire della nostra società, raccontate in toni leggeri e dal sapore agrodolce.
I testi e le musiche sono della stessa Alea che si è avvalsa della preziosa
collaborazione dell'arrangiatore e pianista Pasquale Carrieri. I due hanno provato a
dare un'impronta "vintage" al disco, non solo attraverso i suoni, ma anche grazie alla
registrazione live in direct. Il tutto è stato incorniciato dal missaggio e mastering di
Guglielmo Dimitri, anche fonico durante le registrazioni negli studi della Corrado
Production.
Etichetta: Luna Rossa Records

Credits

1.Never Better (Autore:Alessandra Zuccaro; AR: Pasquale Carrieri) 2.Dentro me (Autori:Alessandra Zuccaro/Angelo Troiano/Franco Zuccaro;AR: Pasquale Carrieri) 3.Relais (Autore: Alessandra Zuccaro; AR: Pasquale Carrieri) 4.Musica (Autori:Alessandra Zuccaro/Franco Zuccaro; AR: Antonio Bruno) 5.Amore cercato ( Da una poesia di Francesco Distante; Autori:Franco Zuccaro/Alessandra Zuccaro; AR:Antonio Bruno) 6.Non c'è pace (Autore:Alessandra Zuccaro;AR: Pasquale Carrieri) 7.Miss celie's blues (sister) [cover], (Autori:Quincy Jones/Rod Temperton/Lionel Richie)
8.Motivetto (Autore:Alessandra Zuccaro ; AR:Antonio Bruno) 9.Cercando ( Autore:Alessandra Zuccaro; AR: Pasquale Carrieri)
Mix&Mastering : Guglielmo Dimitri
Progetto Grafico: Luca Barberino
Foto: Dalila De Tommaso
Registrazioni presso : Corrado Production (Supersano, LE)


Hanno suonato:
Pasquale Carrieri (pianoforte ed effetti), Michele Colaci (basso e contrabbasso), Alessio Borgia (batteria), Antonio Bruno (chitarre), Franco Sgura (tromba e flicorno), Michele Mele (trombone).
Ospite Speciale : Vince Abbracciante (Fisarmonica).

TRACK BY TRACK
1. Never better: È il singolo di lancio di Spleenless, il primo album della cantautrice pugliese. Questo
brano dai colori vintage, scritto dall'artista, racconta le considerazioni di una donna che si guarda indietro
e si rende conto di ció che è oggi, chiedendosi se non fosse meglio ció che era prima quando nulla poteva
scalfirla.
2. Dentro me: In una versione R&b, Alea regala un nuovo vestito alla sua "Dentro me", brano presentato
al Festival di Venezia nel 2012 insieme al cortometraggio "AnnA" del regista lucano Giuseppe Marco
Albano.
3. Relais: Attraverso l'ironia Alea si gode a pieno il momento che vive ed invita tutti a sognare con lei per
provare ad evadere da questo "blues" interiore.
4. Musica: Ci sono dolci parole d'amore, un canto interiore di una sofferenza che urla sottovoce e che
balla in punta di piedi. Una dedica diretta verso ció che ora è essenza e non solo assenza. E quando le
parole finiscono è la musica a spiegare i silenzi.
5. Amore cercato: Ció che caratterizza questa poesia in musica, non è solo l'uso del dialetto locale che si
intreccia con la lingua italiana, o il duetto vocale tra Alea e suo padre, ma un ulteriore valore viene
aggiunto grazie alle note suonate dal travolgente contributo del Fisarmonicista Vince Abbracciante.
6. Non c'è pace :È proprio questo il punto focale dell'intero album: il racconto dello "spleen" di Alea dal
quale lei stessa prova a sfuggire.
7. Miss celie's blues (cover): Alea reinterpreta questa canzone di Quincy Jones nel modo più sentito ed
umile, quasi come se fosse una sorta di ringraziamento.
8. Motivetto:
Un allegro viaggio mentale nel quale Alea immagina di canticchiare, camminando solitaria per le strade
della sua città, una musichetta che pian piano diventa contagiosa ed aggregante.
9. Cercando: Un labirinto musicale nel nel quale Alea racconta il costante interrogarsi sul futuro
perennemente incerto. Il brano dai suoni jazz, da ampio spazio alla musica e all'improvvisazione vocale
non solo per un mero piacere stilistico ma soprattutto per far immergere chi l'ascolta , in questa
sensazione di intensa ricerca.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati