Unconventional

Classe 91, romano, Marco Diamubeni nasce immerso nella black music: la madre corista infatti gli trasmette la passione per la musica Soul e R&B facendogli ascoltare i mostri sacri Marvin Gaye, Whitney Houston e Lionel Richie. Tra hip-hop / rap di stampo americano, Daft Punk, Justice ed il passaggio quasi obbligatorio per la progressive house (hardwell, Swedish House Mafia, Aviicii), il buon Marco comincia ben presto a farsi notare nella nightlife della capitale finché non scopre Apparat e Bonobo: è la Rivelazione. Nel 2015 si unisce all’Utopia Clubbing Crew entrando nel roster b-side dei dj di MINÙ, serata portante del clubbing romano all’interno del Circolo degli Illuminati, con il progetto MDRMNC (MadRomance) e contemporaneamente diplomandosi come Ableton Live Producer alla Ableton School di Roma presso le “Fonderie Sonore”, sotto la guida di Edoardo Pietrogrande.

Dal Djing alla produzione il passo è quindi breve: nel Gennaio 2016 pubblica come BLCKEBY il suo primo EP, “Plume”, prodotto da Sostanze Records e preambolo di un lavoro più profondo di studio e ricerca che, il prossimo 28 Ottobre, vedrà la luce sempre sull’etichetta capitolina con “Flying Attitude”, nuovo EP che, passando per tracce come “Only in my Dreams” e “You”, alterna temi ambient puri, melodie dal tratto orientale e soprattutto una profonda base hip hop da sempre presente nel background di Marco.