Domenico Bucarelli - Ascolta e Testo Lyrics Il sangue degli illusi

Brano

00:00
 
00:00

Descrizione Il sangue degli illusi

Canzone liberamente tratta dall'opera teatrale "Il sangue degli illusi" di Gianni Votano

Testo della canzone

Padri, figli, fratelli, mariti
quanti saranno ancora i caduti?
Come fai a parlarmi d’onore
io vedo solo un uomo che spara
ed un altro che muore
Sangue di illusi
che sporca la terra
famiglie intere 
che si fanno la guerra
Non c’è potere
non c’è rispetto
non c’è salvezza 
in una croce portata sul petto.

Credi davvero di essere un capo
ma guardati bene
sei solo un soldato
Una pedina addestrata
per non avere un pensiero
per obbedire in silenzio
e poi morire da solo
Ti hanno riempito
la testa col mito
che chi ha giurato
non torna più indietro
e che ogni torto subito
va vendicato
e tu ci hai creduto 
e cosa ci hai guadagnato?

Una paura 
che non ha una cura
Una ferita 
che non si sutura
Una galleria 
senza uscita
Una pena 
che dura una vita
E notti 
senza sogni
con pianti 
che lasciano i segni
Le tue ore 
contate
su mani insanguinate

Padri, figli, fratelli, mariti
quanti saranno ancora i caduti?

Album che contiene Il sangue degli illusi

album Io Parlo - Domenico BucarelliIo Parlo
2015 - Cantautore

Playlist con questo brano

@casacasa66 - enri (1 brani)  
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati