Domenico Bucarelli - Ascolta e Testo Lyrics La mia città

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

La mia città
non è una città normale
forse sarà per l'eccessiva
quantità di sale
che come si sa da problemi
alla pressione e il troppo
sangue in testa
può creare confusione

Così chi vive qua
ha uno strano modo di pensare
che molto spesso
sfugge ad ogni legge
logica o naturale

Nel paese di Giufà
con l’aiuto di un compare
senza concorso
puoi trovare un posto fisso
in un ufficio comunale

Ma quando penso di partire
trovo sempre un motivo
una scusa buona
per restare

Ma quando penso di fuggire
non riesco ad allontanarmi
più di un passo
da questo mare

La mia città
è una città senza parole
le cose qui si sanno
ma nessuno le vuole raccontare
i giovani se ne vanno
alla ricerca di un posto migliore
e per chi resta c'è soltanto
una città che lentamente muore

La Magna Grecia
è un ricordo ormai lontano
è rimasto solo il "magna"
e magna solo il sovrano
Il diritto si confonde
ogni giorno col favore
e se denunci sei una merda
o stai facendo un grosso errore

Perché la mia città
è piena di brave persone
specialmente la domenica
durante la comunione che
si scambiano la pace
con il boss del rione
e poi comprano il giornale
con l'intercettazione

Ma quando penso di partire
trovo sempre un motivo
una scusa buona
per restare
e quando penso di fuggire
non riesco ad allontanarmi
più di un passo da questo mare

Album che contiene La mia città

album Io Parlo - Domenico BucarelliIo Parlo
2015 - Cantautore
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati