::live freak and make your life an opera::

Freak Opera nasce nel 2010: ne fanno parte Rocco Traisci (voce), Claudio Cesarano (chitarra) Ilaria Scarico (basso e flauto traverso) a cui si aggiungono fino al 2013 Giovanni Volpe (batteria e percussioni) e Antonia Harper delle Cardamomò al violino.
Nel 2014 ha vinto il DifferenziaRock Contest del Campania Eco Festival di Nocera Inferiore e il JamCamp Contest del Meeting del Mare a Marina di Camerota.
Tra il 2013 e il 2014 la band ha aperto i concerti di alcuni tra gli artisti più affermati della scena italiana (Afterhours, Giorgio Canali & Rossofuoco, Pierpaolo Capovilla, Dente, Rocco Hunt, Nicodemo e altri).
Sempre nel 2014 ha collaborato con un brano inedito al reportage "Quel che resta de L'Aquila", prodotto da DINAMOSCOPE con il supporto di Piero Pelù.
“Restate umani” è il primo disco ufficiale della band, prodotto alla Monopattino Recording Studio di Sorrento e dato alle stampe ad ottobre 2013.
I primi due video ufficiali sono “Gli Impressionisti”, realizzato da Pier Paolo Patti per Mastofabbro Produzioni (luglio 2013) e “Aspettare una rosa” per la regia di Luca "Fucksia" Marino (ottobre 2013).
A settembre 2014, "Gli Impressionisti" vince il Premio Cervo d’Oro al Cervignano Film Festival 2014, nella sezione videoclip.
La band è composta attualmente da sei elementi più un medico condotto: Rocco Traisci (voce), Claudio Cesarano (chitarra), Ilaria Scarico (Basso), Mario Paolucci (chitarra elettrica), Dario Patti (violino), Vincenzo Miele (batteria), Antonio Mosca.
Il secondo lavoro discografico "il libro nero della rivoluzione", è stato anticipato dall'uscita del video "fino a domani", curato da Pier Paolo Patti per Mastofabbro Produzioni.


Lo spettacolo
Il gruppo si esibisce in uno spettacolo che alterna il rock al teatro-canzone. “Voilà l’esprit” è un mix di testi ironici e brani d’autore, con sonorità e stili musicali ‘componibili’ all’interno dello stesso brano: un'ora di spettacolo con racconti dove si alternano personaggi ambigui e solitari, come il guidatore suicida, il barista ricattatore, il nottambulo professionista, l’indebitato cronico, il creditore arrogante, l’amante tradito e traditore... Si definiscono ‘cantanti di cantina’, tout court, “buoni davanti ad un bicchiere di vino e al servizio h24 di persone solitarie”, tra atmosfere che alternano ballate folk, tinte jazzy, bossanova e attitudine punk.

https://www.facebook.com/FreakOpera
http://www.youtube.com/user/freakopera1
http://freakopera.bandcamp.com/
http://www.rockit.it/FreakOpera
http://soundcloud.com/freak-opera