HOLIDAYS FUTURISME - Ascolta e Testo Lyrics Radio Silence

Brano

00:00
 
00:00

Descrizione Radio Silence

RADIO SILENCE, singolo e videoclip
Il primo singolo estratto dall’album è “Radio Silence”, accompagnato da un videoclip vedi sezione video) realizzato da Valeria Cruceli per Malefica Productions, una canzone rock, polemica nei confronti del “silenzio radio” che, paradossalmente, ci assorda col suo fragore di pochezza artistica e ci assale con i cupi colori di un generalizzato appiattimento culturale. La radio degli anni ’70 come strumento di riflessione e di scoperta avventurosa di nuove proposte musicali e di informazione non omologata sembra non esserci quasi più, mentre i grandi network, con tutto il loro rumore, in realtà offrono solamente un desolante “silenzio” culturale, un poverissimo deserto spirituale fatto di entusiasmo mercantile sempre urlato dai microfoni dedicato all’ultimo fenomeno da baraccone sputato fuori dal tostapane dei talent show. Un SILENZIO RADIO, appunto.

Credits Radio Silence

Written by Claudio Valente
Produced and realized by Claudio Valente and Simone Chivilò
Claudio Valente, vocals, guitar, synth
Simone Chivilà, guitar, bass, programming
Virginio Bellingardo, drums

Testo della canzone

Radio Silence

Radio silence and the sky is white,
your only friend a cactus in the sand.
The boy with the gun to the movie show,
a beggar on the corner breaks down and cries.
And no one knows the reason just the reason why,
no one knows whatever and no one cares no more.
The lady on tv, she smiles like a snake,
she’s got a brand new lover,
a desert in her eyes.

Realities Vulgarity Mediocrity….
And I, I must remind myself always who I am
on every moment, on every day now.

The children of this darken age
they cry for someone else’s pains
in starry rooms of nothing…ooh, Radio Silence.
Radio Silence, no sound of life
it rained drugs all day, now everything turns grey.
The times they were achanging, they don’t look any better
oh baby, give me your hands, as I won’t let you down,
oh baby, give me your hands, I won’t let you down,
don’t sing sing sink to this Radio Silence.

And I, I must remind myself simply who I am
every moment, every day now
And I , I don’t know a better life than staying just close to you every moment every day now.

traduzione:

Silenzio Radio

Silenzio radio
e il cielo è bianco
il tuo unico amico
un cactus nella sabbia
Il ragazzo con la pistola
se ne va al cinema,
un mendicante all’angolo
crolla in ginocchio in lacrime.
E nessuno sa il motivo
nessuno sa perché
nessuno sa un bel niente
e a nessuno interessa più niente
La Signora in tv
sorride come un serpente
ha un amante nuovo di zecca
e il deserto negli occhi.
reality
volgarità
mediocrità

E io, io devo sempre ricordare a me stesso
chi sono
ogni momento, ogni giorno, adesso.

I bambini di questa era buia
piangono per i dolori di qualcun altro
in stanze stellate di Nulla
Silenzio Radio
Silenzio Radio
nessun suono di vita
è piovuta droga tutto il giorno
e adesso tutto diventa grigio
“I tempi son cambiati”
non sembrano migliori
Bambina dammi la mano
io non ti deluderò
ooh baby, dammi la mano
e non ti deluderò
non cantare non cantare non annegare
con questo Silezio Radio
E io, io adesso devo semplicemente
ricordare a me stesso chi sono
ogni momento, ogni giorno
e io, io adesso non conosco un modo migliore di vivere
che stare vicino a te
ogni momento, ogni giorno.

Album che contiene Radio Silence

album "Venice to Venice(foggy days and sunny nights)"
2013 - Rock, New-Wave, Alternativo Goodfellas, StupeFiction Records
Guarda il video Vai all'album

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati