album SADICA PORODA - l'epsilon

l'epsilon SADICA PORODA


2013 - Cantautore, Progressive, Pop rock

l'epsilon
Foto
0
Video
0
Concerti
0
Leggi la recensione

Descrizione

Gia' chitarrista storico dei Mosquitos, nel 2011 Stefano Mingarelli inizia a lavorare ad un nuovo progetto “l’Epsilon” (da "Brave new world" di Huxley), scrive molte nuove canzoni. Dieci di queste compongono l'album: “sadica poroda”, ovvero: “saggio di canzone pop rock d’autore”.
Il disco, arrangiato in maniera eclettica, riflette nelle musiche e nei testi dei repentini sbalzi d’umore, dall’ironia effervescente di "Zio Freak" allo stato d’animo più cupo di "Quando torno", delineandosi come una specie di “concept album” sui disadattati e sulle coercizioni della società. L’incipit del lavoro è stato quello di spalmare a tinte forti, a tratti volutamente grasse e patinate, le viscere e i nervi scoperti dell’autore.
Una sola cover, tradotta dal francese di Serge Gainsbourg: “Come un boomerang”, rimasta inedita per anni e pubblicata postuma dalla Melody Nelson Publishing.
Nella versione CD c'è una ghost track.

Credits

Tutti i testi, le musiche e gli arrangiamenti sono di Stefano Mingarelli,
eccetto Come un Boomerang, orig. Comme un boomerang, parole e musica di
Serge Gainsbourg, ©2002 by Melody Nelson Publishing, tradotta e riarrangiata da
Stefano Mingarelli. Gli arrangiamenti di pianoforte e archi su Zio Freak, Fiori di Campo, Cocktail city e L’ulteriore fuga sono di Mario Capuani.
Hanno partecipato:
L'Epsilon : voce, chitarre, viola, Hammond B3, Mini Moog, Oberheim OB-Xa,
Roland Juno-60, percussioni, camion, programmazioni.
Mario Capuani: pianoforte, Hammond B3, Mini Moog, orchestrazioni, programmazioni.
Michele Bucciarelli: chitarre. Antonello Quattrociocchi: batteria.
Fabrizio Mantovani: basso. Giovanni Mancini: chitarra acustica su Matematiche.
Simona Grieco: voce sul finale parlato di Zio Freak.
Elena Stefàno: voce femm. su Quando Torno. Registrato negli studi:
"Nisky" di Ferentino (Fr), "Aguafangosa" di Roma ed "Eduardo” di Pofi (Fr), mixato dall'Epsilon e da Roberto Camilli, masterizzato da Pietro Caramelli nello studio "Nautilus" di Milano.
La foto di copertina è di Simona Grieco.
Prodotto da Stefano Mingarelli.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati