I Madison Spencer Band sono una alternative/rock band nata nel 2014 in provincia di Lecce.

Madison Spencer, una ragazzina. Si tratta della protagonista del romanzo dello scrittore statunitense Chuck Palahniuk. “Dannazione” è un romanzo stravagante, infernale e dalla storia ben intrecciata, ”tra momenti di riflessione e spaccati di vita dell’oltretomba, dove ogni cosa è concessa, tra un’assurdità che fa sorridere e qualcosa che assomiglia alla realtà”. E’ da qui che viene fuori il nome della rock band salentina.
L’incontro è nella primavera del 2014. Intesa “cerebrale” e musicale quasi immediata e forte volontà di esternare, attraverso la musica rock, idee, punti di vista ed emozioni, sono i presupposti per la nascita del progetto artistico. Inizialmente, si esibiscono con un repertorio cover di vari artisti e gruppi internazionali, ma già con in mente l’idea di realizzare un proprio lavoro inedito.
La loro proposta musicale, infatti, affonda le radici nell’alternative rock americano, in cui band come Foo Fighters, Queens of The Stone Age, The Black Keys, Tom Petty & The Heartbreakers, rappresentano fonte d’ispirazione e reinterpretazione di un linguaggio musicale che è alla base del bagaglio personale di ogni singolo elemento della band.

La line/up è composta da Filippo Longo alla batteria, Marco Fersini chitarra e voce, Mauro Varratta alla chitarra e Carlo Cazzato al basso.
E’ dopo quasi due anni di intensa attività live e di studio in sala prove che finalmente nasce, nella primavera del 2016, l’album “Zirconia”. Sette pezzi inediti in cui si percepiscono contraddizione, crescita, debolezze, rabbia, abusi, lotta interiore, redenzione dell’uomo. E’ nel il singolo “Space ride”, in uscita il 19 marzo sulle piattaforme Vimeo, Facebook e YouTube, che la band evidenzia l’importanza di credere con audacia nei propri sogni, per superare difficoltà, insicurezze ed inquietudini.