post-everything

La storia dietro la nascita dei Niagara coinvolge Diego Perrone, Davide Tomat, Gabriele Ottino e l’omonimo film del ‘53 in cui Joseph Cotten recitava al fianco di una splendida Marilyn Monroe. Era il 1° ottobre 2007, era lunedì e la band passa in poco tempo dal campionare la colonna sonora di quel lungometraggio a produrre i primi brani originali.

Ad oggi, il nome Niagara identifica la collaborazione artistica tra Davide Tomat e Gabriele Ottino. Già assieme in progetti come N.A.M.B. e Gemini Excerpt, il duo torinese non si limita ad esplorare i confini della musica elettronica, ma amplia il concetto stesso di produzione musicale coinvolgendo varie forme d’arte visiva, sia in studio, con una cura maniacale dell’artwork e dei videoclip, sia dal vivo, con visuals psichedelici e l’uso di nuove tecnologie segretissime.

I Niagara hanno finora pubblicato:

1 EP: “Niagara” (2012)
2 albums: “Otto” (2013) e "Don't Take It Personally" (2014)
3 singoli: "Currybox", "Else", "Vanillacola"
1 remix album: "Don't Take It Personally (REMIXES)" con remix firmati da: Gonjasufi, Acid Pauli (The Notwist, 13 & God), Liars, Christian Fennesz, Yakamoto Kotzuga, Furtherset, XIII, Perdurabo, Diego Perrone, Bienoise, Merchants, Grand Pavilion, Titta, Silvio Franco, Sun of North, Reigns e Eesla

Se i loro ultimi lavori sono stati accolti positivamente dalla stampa italiana ed internazionale (Noisey, NPR, XLR8R, Consequence of Sound, Fact, BBC, Thump, Clash, Rolling Stone) ed i loro live hanno sempre conquistato il pubblico e gli addetti ai lavori, il nuovo album - in uscita nella primavera del 2016 - proverà a far tremare ancora una volta l’asticella del made in Italy di qualità.

Subito dopo l’uscita del nuovo LP, il duo torinese - che dal vivo diventa trio, con l’aggiunta di Paolo Scapazzoni alla batteria - si metterà nuovamente in viaggio per un our in collaborazione con Radar Concerti.