Tracklist

Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione a cura della band

Il primo ep della giovane band marchigiana vede finalmente la luce, dopo mesi di prove, registrazioni e concerti di rodaggio, condividendo anche palchi importanti con Zen Circus, Dellera e Paletti (al Velvet di Rimini). S'intitola “MILK”, come il primo singolo uscito l'estate scorsa, e contiene 4 pezzi originali che rispecchiano il sentimento di nostalgia per il synth-pop degli anni Ottanta, quello delle melodie efficaci e dei ritornelli potenti, conosciuto e assorbito attraverso il revival di questi anni.
I riferimenti sono vari e di spessore, dagli Arcade Fire agli Strokes, dai Foster The People ai Phoenix, passando ovviamente per New Order e Stone Roses, fino a Battiato e Baustelle.
Retromaniaci che guardano al futuro, i Rusvelt riprendono il motivo nostalgico anche nei testi delle loro canzoni.
Ci mostrano diverse sfumature di romanticismo in “MILK” e “N.IGHT”, sfoderano una buona dose di ironia in “IO SONO STANCO” e riflettono sulla condizione della loro generazione in “RIGENERAZIONI”.
La realtà vista dalla provincia, senza troppe illusioni sul domani, ma con un po' di ottimismo rispetto a quello che quattro giovani di buona volontà possono fare con gli strumenti alla mano.

Credits

Milk EP è stato registrato tra le Officine meccaniche e la sala prove dei Rusvelt ("Lo studio"). Tutti i brani sono stati mixati e migliorati da Giuseppe Salvadori alle Officine Meccaniche. Le illustrazioni e le grafiche sono di Silvia Venturi.

I Rusvelt sono:
Francesco Martinelli (chitarra e voce)
Gabriele Galal Mohamed (Batteria e pad)
Manuel Benedetti (Basso e cori)
Giacomo Rossi (Synth e cori)

Un grazie particolare a: Giuseppe Salvadori, Silvia Venturi, Claudia Galal, Diego Dioguardi, Orazio Martino.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati