Leggi la recensione Video in questo album (2)

Descrizione

Uno dopo l'altro, i tredici capitoli di "Bitter Gospels along the Riverside", affrescano il viaggio di chi perde, cerca e ritrova: marinai, cacciatori, guaritori si muovono su uno sfondo che a volte è l'Eden (Santa River) e a volte l'inferno (The End as a Prologue), a volte è primitivo (Healers) e a volte corrotto dalla civiltà industriale (Red Carpenter).
Le coordinate sonore sono quelle all'ideale crocevia fra Timber Timbre, Beirut e Fleet Foxes, con i Cursive di “Happy Hollow” a fare da ispiratori e padri spirituali.

Credits

Played, arranged, produced by The Please Farm and Mahogany music agency. Recorded at Zen Garden Studio by Luca Piazza. Mixed and mastered by Fabio Intraina at Tray Studio. Artworks and Graphic design by Bluttanzt.

The Please: Mattia Airoldi, Luca Piazza, Marco Gilioli, Francesca Stella Riva, Davide Lelli, Daniel Tagliaferri

Commenti (8)

Carica commenti più vecchi
  • Paolo Andreoni 02/04/2012 ore 21:36 @paoloandreoni

    bel disco.
    già mi piacevano, ora non ho dubbi.
    yeah!

  • Elettrosanto 03/04/2012 ore 16:05 @maraiton

    è un disco bello per davvero.

  • Faustiko Murizzi 04/04/2012 ore 09:50 @faustiko

    "Sicuramente un lavoro complesso, sopratutto per gli standard di questo sito". Del tipo guido oriani?

  • tiz 05/04/2012 ore 11:32 @tiz

    Tiz aveva disegnato un cuoricccino!

  • Giulio Pons 28/08/2012 ore 17:52 @pons

    Questo è proprio un bel disco!

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati