Band attiva dal 2006, 2 tour europei , 4 dischi all’attivo, opening act in Italia per gente come Matt Elliott e Depedro dei Calexico, unicum italiano al Brussels Summer Festival nell’agosto 2011 e unico gruppo assieme a Bologna Violenta e i The R’s a rappresentare l’Italia al Reeperbhan Festival di Amburgo edizione 2011. Accompagnati da una serie molto positiva di recensioni su alcune tra le principali testate del settore, nel maggio 2012 vengono intervistati da Vogue. A giugno 2012 partecipano al MI AMI festival, la più importante rassegna di musica indipendente italiana. Nel 2014 suonano per Sofar Sounds.

Nel 2015 The Please firmano con la neonata MACISTE DISCHI che si aggiudica il premio Freak label come “migliore etichetta discografica italiana giovane” al MEI.

Al contempo, i Please hanno preso parte ad alcuni progetti in ambito teatrale, tra cui il riadattamento di una favola ecologista di Tiziano Scarpa, apprezzato dalla critica e una performance cross-over tra teatro, danza e musica basata sul loro primo disco. Annoverano anche alcune sonorizzazioni nel campo dei new media ( tra cui nel 2015 uno spot aziendale per EDISON). The Please ringraziano, per le collaborazioni nel tempo,Fabio Intraina fonico e la Verso del Cinghiale Records, Erika Bianchessi per le fotografie, il pittore Mauro De Carli, l’illustratore Emil Bluttanzt, il video editor Roberto Polimeno, Sergio Grandolfo, musicista, manager e produttore, Suki Jenkins promoter, Irene Iorio graphic designer, Antonio Gno Sarubbi, produttore discografico, Astarte Agency e Buh! concerti.

Nel 2016 verrà pubblicato il terzo LP di The Please intitolato “HERE”.

HERE: qui. Come la linea dell’orizzonte, il cielo, le parole, sono elementi sempre presenti nella quotidianità, anche senza farci caso, allo stesso modo l’album, attraverso le sue canzoni, è un canto alla convivialità, all’apertura, a vivere quindi, dove influenze 70’s si mischiano a colori tenui semiacustici e talvolta a vortici elettrificati.

Ufficio Stampa: nina@astarteagency.it