Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

Nell’Esistente e nell’Onirico è il frutto di un lungo lavoro di composizione, sunto del percorso artistico intrapreso da Alcesti dal 2013 al 2015. In esso si racchiude tutta la passione e dedizione della band, vissuta prima di tutto come una necessità.

Il disco è un viaggio introspettivo tra il mondo del sogno e della realtà, tra coscienza e incoscienza: il viaggio trova la sua controparte nell'alternanza di momenti distesi con fasi più candidamente rock.

Questo concept è l'esito di un processo di scoperta musicale e testuale che si è mostrato poco alla volta nel corso di questi due anni.

Il disco è diventato realtà grazie alla sapiente cura di Tommaso Mantelli (Il Teatro degli Orrori, Bologna Violenta, Captain Mantell), che lo ha registrato, mixato, masterizzato presso il Groovestudio di Casale sul Sile (Tv), e di cui è il produttore.

Nei brani “M.A.D.” ed “Invertebrati” ha collaborato l'amico e cantautore post-rock Pietro Berselli (Dischi Sotterranei).

La copertina è opera del fotografo ceco Martin Vlach, che crea composizioni surreali ed atmosferiche unendo la fotografia tradizionale di paesaggi naturali a tecniche digitali.

Credits

Alcesti nasce nel 2013. Rappresenta un luogo ideale dove poter assemblare esperienze musicali affini e distinte per raggiungere un suono ed un fine comune. Mattia Quaglia, Marco Ferrante e Stefano Cocco iniziano a suonare insieme senza voler etichettare i loro suoni, lasciando semplicemente scorrere attraverso i loro strumenti ciò che più sente la necessità di essere espresso.

Sotto forma di musica nascono idee contaminate da ogni esperienza individuale: dal disegno alla lettura, dai paesaggi ai viaggi, dalla poesia e dai sogni. Il risultato è un rock fresco, che spesso cavalca le onde del post-rock fino ad infrangersi negli scogli più crudi del rock alternativo italiano.

I testi in italiano sono racconti a tratti reali e sensibili, a tratti onirici e disorientati di ciò che ci circonda, senza la pretesa di coglierne un senso ma con l'ambizione di riviverne il momento.

La band ha all'attivo un singolo, “Navigherò il tuo ventre” e un demo-ep intitolato “Invertebrati”, con i quali ha iniziato a farsi conoscere a critica e pubblico.

Il gruppo è tra i fondatori di Sisma, organizzazione nata nell'estate 2014 con l'intento di promuovere la musica underground ed indipendente della scena italiana e locale. Fin da subito ha collaborato con i Sotterranei di Padova e coinvolto le etichette indipendenti più importanti ed attive della regione. Ad oggi il collettivo ha potuto ospitare band come C+C=Maxigross, There will be blood, Captain Mantell, Altre di B, Norman.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati