TikTok spiegato ai trentenni

Sempre più artisti scelgono di aprire il proprio account su TikTok
16/10/2019 16:20

Alla soglia degli anni ’20 di questo secolo siamo tutti ormai piuttosto consci e abituati a vedere l’evolversi dei social media e delle piattaforme streaming. Nella musica più di ogni altro campo probabilmente, prima Facebook e poi con il tempo Instagram sono diventati i portali di riferimento per seguire ed aggiornarsi sul profilo e la storia di un determinato artista o band.  

Mentre la nostra generazione è ormai comoda nell’utilizzo di tali mezzi comunicativi, stando al passo con gli aggiornamenti che arrivano in maniera regolare, c’è una seconda generazione che oltre ai mezzi sopracitati ne utilizza già degli altri, e la cosa più notevole sono i numeri massivi che ci circolano dentro. 

Uno tra tutti è TikTok che forse come nome non vi è nuovo, lo avrete sentito citare da genitori, adolescenti o comunque da tutta quella fetta di popolazione nata agli inizi del duemila; noto anche come Douyin in Cina, è un social network cinese lanciato nel settembre 2016 nel quale, attraverso l'app, gli utenti possono creare brevi clip musicali di durata variabile ed eventualmente modificare la velocità di riproduzione, aggiungere filtri ed effetti particolari.

Bene, a quanto pare anche alcuni artisti italiani si stanno rendendo conto delle potenzialità di questo mezzo (che in America già spopola) tanto da utilizzare TikTok come ulteriore canale in cui espandere le proprie nuove uscite. 

Chadia Rodriguez, prima tra tutti, è ben consapevole del fatto che tra i suoi fan più accaniti ci siano schiere di ragazzini adolescenti che i social media li maneggiano con la sicurezza di chi ci è nato dentro, motivo per cui ha capito e si è attrezzata sin da subito. Con il suo nuovo singolo "MANGIAUOMINI" uscito il 4 ottobre una volta pubblicata la copertina sul suo profilo Instagram, aver dato le varie info per il pre-save ha annunciato anche un’anteprima sul suo personale canale TikTok.

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da CHADIA RODRIGUEZ (@chadiaarodriguez) in data:

Stessa cosa ha fatto Beba qualche giorno fa per il suo nuovo singolo con la producer Rossella Essence, “Tonica” , dove oltre allo spoiler dedicato ai soli utenti dell’app mira a far diventare virale il pezzo attraverso delle challenge.

Ma non sono le uniche: tra gli utenti famosi del social media oltre a youtuber, testate giornalistiche e utenti super pro con milioni di seguaci spuntano anchi i nomi di Emis Killa, Sfera Ebbasta e cantanti pop che siamo abituati a sentire nelle radio nazionali, che confermano la presa micidiale che un’artista con un seguito giovanile può avere.

Un’altra particolarità di questa app (ne avevamo parlato anche qui) è che essendo una vero e proprio portale musicale è uno degli strumenti principali con cui le nuove generazioni scoprono nuova musica.

 

tiktok

 

La musica da poter utilizzare è suddivisa in categorie, da quelle più popolari, al rap italiano (spiccano Quentin40, Shiva e la MACHETE) fino all’indie dove hai la possiblità di filmarti mentre canti una canzone di Niccolò Carnesi, Colapesce, AIELLO, Calcutta o Carl Brave.

Una specie di piccolo scrigno in cui è racchiusa tutta la musica contemporanea che gira tra centinaia di account giovanissimi. E se hai la fortuna che il tuo idolo veda il video in cui canti la sua canzone, il like o il followback è assicurato.

---
L'articolo TikTok spiegato ai trentenni di Redazione è apparso su Rockit.it il 16/10/2019 16:20

Tag: social media

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati