Live Session in Tuci, ondeggiamo a occhi chiusi come i Vanarin

La band anglo-bergamasca è una delle più piacevoli conferme di quest’estate stramba di live. Come sul palco, sono a loro agio anche nel salotto di via Tucidide, dove si esibiscono in questa versione parecchio molleggiata di “A Break”

Bentornati nel salotto di Tuci, il loft milanese che ha ospitato nell'ultimo anno le Live Session di Cacao Prod. e Rockit (qui tutte le puntate). Un giro nei meandri di Via Tucidide (l'ecosistema di appartamenti e spazi comuni nell'East Coast della città) e un artista o una band che suona il suo pezzo, in una versione intima e personale.

Dopo la breve pausa estiva, il cantautore bresciano Pietro Berselli ha inaugurato la nuova stagione del format, dedicata per questo settembre all'etichetta padovana Dischi Sotterranei.

Sono i Vanarin gli ospiti di questo seconda puntata. Band bergamasca nata dall’incontro tra il cantautore inglese David Paysden e gli italiani Marco Sciacqua, Massimo Mantovani, Marco Brena, hanno rilasciato nel giugno del 2021 il loro ultimo disco: Treading Water. Otto tracce dalle sfumature funk sfilacciate, intarsi chitarristici dal vago sentore psichedelico, synth sospirati e una scrittura che evoca i Tame Impala e l'ultimo Mac DeMarco.

Un gioiellino catchy che fa venire voglia di ballare, o ondeggiare a occhi chiusi come fa David. Seduto, a gambe incrociate sul tappeto del salotto in via Tucidide, mentre intona il ritornello di A Break (traccia numero otto del disco) in una versione acustica che fa sognare, più morbida e delicata rispetto a quella in studio.

In compagnia dei Vanarin (che secondo il super affidabile dizionario urbano può significare "gelosia", ma anche "rabbia" o "felicità", ndr) c'è il coccodrillo mascotte di Dischi Sotterranei, sdraiato, anche lui ad ascoltare in silenzio la loro preghiera. Una pausa dal mondo, da sé stessi o dagli altri, per ritrovare la pace:

Leave me or nothing
Lеave me you're nothing
Lеave me be so I learn my peace
(Break the beat down)
Break down I will do
Can't stay here with you
Why do I have to hide my needs?

 

---
L'articolo Live Session in Tuci, ondeggiamo a occhi chiusi come i Vanarin di Redazione è apparso su Rockit.it il 2021-09-08 14:00:00

Tag: LS

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia